Banner Top
Banner Top

Rivoluzione Civile, inaugurata la sede vastese

Incontro a Vasto con candidati e simpatizzanti di Rivoluzione Civile in vista delle prossime politiche presso la sede dell’Italia dei Valori di via Canaccio, forse un po’ sottodimensionata rispetto alla partecipazione di ieri, che ha registrato la presenza, tra gli altri, del capolista al Senato Alfonso Mascitelli e dei candidati Mariangela Antenucci, per la Camera e Donato Ranni, per il Senato. Presenti anche il segretario regionale di Rifondazione Comunista, Marco Fars, il consigliere comunale dello stesso partito Paola Cianci, l’assessore Marco Marra, Eliana Menna ed Emanuele Di Nardo.

“Legalità, lavoro, equità” i punti chiave indicati da Mariangela Antenucci, mentre Donato Ranni ha espresso fiducia nel risultato elettorale: “Possiamo riuscire ad eleggere due deputati e un senatore, ma dobbiamo tornare alla politica del dialogo con le persone, anche porta a porta, come si faceva una volta, perché ancora in pochi conoscono le nostre idee e i nostri programmi”.

“Se riusciamo a far eleggere un senatore – ha sottolineato il segretario del PRC, Marco Fars – oltre ad avere in Senato una persona dalle indubbie capacità come Alfonso Mascitelli, sottraiamo un posto e un voto alla destra e per come è strutturata la legge elettorale, non è poco. Si parla spesso di voto utile, ma a chi? Bersani, Monti e Berlusconi rappresentano l’architrave dello smantellamento del diritto al lavoro nel nostro paese. Noi abbiamo nel simbolo quel ‘Quarto stato’ di Pelizza da Volpedo che ci unisce tutti nei valori del lavoro e della giustizia sociale. In questa campagna elettorale dobbiamo far capire che pur venendo da esperienze politiche diverse, abbiamo quest’obiettivo comune”.

Critico con il Movimento Cinque Stelle Alfonso Mascitelli: “I nostri candidati, come Donato e Marianna, non sono professionisti della politica, sono giovani normali, con un lavoro, e però hanno l’umiltà di confrontarsi con i cittadini, senza nascondersi dietro un computer o farsi scudo con gli slogan del leader”.
“La nostra rivoluzione – ha proseguito Mascitelli – parte dal rovesciamento delle priorità; rispetto alle spese per gli armamenti, alle agevolazioni alle fondazioni bancarie che costano quasi quanto la riforma previdenziale della Fornero o alle costose e inutili opere infrastrutturali dobbiamo porci l’obiettivo di rimettere ai primi posti i temi del lavoro e della legalità”.

Infine annunciati gli eventi in programma per il prosieguo della campagna elettorale: lunedì prossimo sarà in zona il segretario nazionale di Rifondazione Comunista, Paolo Ferrero, per un incontro alla sezione di via Canaccio alle ore 9 con le lavoratrici della Golden Lady; alle 14 appuntamento presso la Sevel e alle 15 a Cupello.
Stasera, invece, alle 18 l’inaugurazione della sezione di Cupello e alle 19 incontro presso la Sala multimediale del Comune.

n.l.

  • marco-fars
  • alfonso-mascitelli
  • ranni-marianna-antenucci
  • rivoluzione-civile-inaugurazione-sede-vasto
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts