Banner Top
Banner Top

S. Salvo: la Magnacca risponde a muso duro a Di Stefano e C.

Il sindaco Tiziana Magnacca è tornata sui provvedimenti licenziati dall’ultimo Consiglio Comunale sottolineandone l’alta valenza politica e sociale : “Nell’ultimo Consiglio Comunale abbiamo approvato due regolamenti, quello sull’uso razionale delle risorse energetiche e idriche e quello sulla Polizia e sicurezza urbana,  entrambi fondamentali per rendere ancora più moderna e dinamica la nostra San Salvo. Promuovere  la qualità ambientale e urbana, favorire la crescita eco-sostenibile della Città e pensare al decoro urbano è strategico per dare a San Salvo un volto migliore, moderno ed efficiente. Vedasi per tutte la possibilità da parte dei commercianti di installare i dehors”.

Sulla questione TARSU la Magnacca ha voluto rispondere anche a San Salvo Democratica che, nei giorni scorsi, aveva accusato il sindaco e l’Amministrazione comunale di pessima gestione e di aver clamorosamente aumentato le tasse ai cittadini

“In merito alla discussione sulla Tarsu – ha detto il primo cittadino – la maggioranza ha votato un provvedimento che delega i Revisori dei conti a verificare a quanto ammonta l’ammanco alle casse comunali a causa delle mancate informazioni ai cittadini da parte delle passate amministrazioni e delle mancate verifiche anno per anno. Per questo si è delegato alla Commissione Bilancio di fare chiarezza sulle responsabilità politiche ed amministrative dell’esecutivo precedente. Sull’accertamento Tarsu le minoranze hanno cercato di ribaltare la verità scaricando sull’operato di questa maggioranza colpe non sue e notizie non corrispondenti alla realtà. Oggi devo comunicare la mia preoccupazione  sulle politiche attuate in passato e che hanno prodotto un elevato mancato gettito nelle casse comunali, con la conseguenza che si sarebbe potuto pagare meno sia i servizi resi dal Comune, ma anche meno tasse solo se chi mi ha preceduto avesse avuto più responsabilità ed oculatezza amministrativa. È intento della maggioranza consiliare fare chiarezza sia sul passato e sia sulle azioni da mettere in campo al fine di garantire al cittadino più servizi a meno costi”.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts