Banner Top
Banner Top

Ritrovamento del reperto, “Ora occorre fare luce”

Una interrogazione comunale per chiedere quale sia la natura del reperto rinvenuto ieri, nello specchio d’acqua antistante il lungomare nord di Vasto Marina, e se veramente risalga all’epoca romana, quale sia la sua attuale ubicazione e a quali accertamenti di natura archeologica sta venendo sottoposto. L’hanno presentata stamane i Consiglieri comunali di Fratelli d’Italia Vincenzo Suriani e Francesco Prospero, per fare luce sulle reali origini del reperto archeologico, nonché sulle dinamiche del suo ritrovamento.

“Il rinvenimento del reperto – hanno detto i due Consiglieri di Fratelli d’Italia – ha suscitato discreto interesse ma, soprattutto, attorno a questa vicenda, in molti hanno posto interrogativi, in particolare sull’improvviso ritrovamento della colonna, in una zona altamente frequentata della spiaggia, in un posto dove l’acqua marina è particolarmente bassa, a una profondità di poche decine di centimetri. Riteniamo sia importante – hanno detto Suriani e Prospero – capire la reale datazione della colonna, scoprire la sua provenienza e approfondire la dinamica del ritrovamento”.

Fratelli d’Italia – Vasto

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.