Conferma in biancorosso per il capitano e, dunque, settimo anno all’Aragona che inizia a delinearsi

Nicola Fiore e la Vastese ancora assieme!

fiore

 

 

 

Grande soddisfazione per me – dichiara Fiore -. Ho sempre avuto come obiettivo quello di poter continuare a giocare a Vasto e sono contento per quest’altra occasione. La società si sta muovendo con anticipo ed entusiasmo ed è un buon segno. Per quanto mi riguarda non vedo l’ora di ricominciare, ci aspetta una stagione che ci auguriamo tutti possa essere esaltante, per il gruppo e per il nostro caloroso pubblico. Forza Vastese!”.

Classe 1987, vastese doc, esterno d’attacco, il talentuoso Nicola Fiore è un punto di riferimento per il team biancorosso e si appresta ad iniziare il suo terzo anno consecutivo in Serie D (altre quattro stagioni con la squadra della sua città dal 2006/2007 al 2009/2010 con l’allora Pro Vasto tra D e C2). Altre esperienze significative, si ricorda, quelle con Virtus Lanciano, Chieti, Catanzaro, Teramo e Campobasso.

Con capitan Fiore, per la foto di rito nella sala stampa dell’Aragona, il presidente Franco Bolami ed il co-presidente Pietro Scafetta.

Comincia a prendere forma la nuova Vastese – dicono i vertici del club – ed il lavoro va avanti, assieme al direttore sportivo Ruffini ed a mister Palladini. Vogliamo essere protagonisti. Al pubblico, ai tifosi e in generale alla città chiediamo ancora una volta di starci vicini per costruire una squadra ed una realtà calcistica ancora di più alto livello”.

 

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Notizie correlate

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *