Banner Top
Banner Top

Il sindaco Magnacca plaude il lavoro dei carabinieri

«E’ senza dubbio una bella notizia l’aver appreso dell’arresto di un uomo di 38 anni trovato in possesso di circa un chilo e mezzo di cocaina. E’ la dimostrazione che quando ho richiesto più efficienza, più servizi di controllo, più carabinieri a San Salvo avevo le mie giuste ragioni nel sostenere l’azione di contrasto allo spaccio» lo ha dichiarato il sindaco Tiziana Magnacca dopo il sequestro dell’ingente sostanza stupefacente in un’abitazione a San Salvo.

«Dico grazie – aggiunge il sindaco – a tutti i carabinieri, dai comandanti della Legione generale Michele Sirimarco, provinciale e della Compagnia di Vasto maggiore Amedeo Consales fino alla stazione di San Salvo, con un sentito ringraziamento al comandante, il luogotenente Antonello Carnevale, per lo splendido lavoro svolto, in questi primi mesi di servizio. Da tempo aspettavamo questi interventi in un territorio di confine, come va ripetendo anche il procuratore della Repubblica Giampiero Di Florio, dove non ci è concesso di abbassare la guardia».

Il sindaco Magnacca infine afferma: «La nostra è una lotta che continua nel chiedere più controlli e più attenzione per questa che è un’emergenza sociale. Invito i cittadini a collaborare con le forze dell’ordine per riuscire tutti assieme, anche con il contributo del mondo della scuola, a ridurre il rischio della diffusione della droga nel nostro territorio».

 

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.