Banner Top
Banner Top

Sequestrati quattrocento chili di tonno rosso

Quattro quintali di tonno rosso sono stati sequestrati dagli uomini della Capitaneria di Porto di Pescara. Il valore di mercato supera i seimila euro. Il sequestro è avvenuto a Francavilla al Mare. I militari della Capitaneria di Porto hanno elevato pesanti sanzioni a carico delle persone che avevano pescato i preziosi esemplari.

Quello del tonno è un business di dimensioni enormi e i pescatori italiani sono tra i primi trasgressori a livello mondiale per la pesca del prezioso pesce. A causa della drastica riduzione della popolazione nel Mediterraneo, la cattura del tonno rosso è consentita per esemplari di almeno trenta chili di peso con una lunghezza non inferiore a metri 1,15. La Capitaneria di Porto di Pescara comunica che il prodotto ittico sequestrato andrà in beneficenza. Naturalmente dopo i controlli sanitari.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts