Banner Top
Banner Top

Vasto, Barisano: “Più controlli per gli odori cattivi”

“Sessantatrè segnalazioni in cinque mesi sono poche: come Comune ci attiveremo per far conoscere il Nose ai cittadini”. L’assessore Gabriele Barisano promette iniziative di sensibilizzazione sul progetto sperimentale portato avanti dall’Arta (Agenzia regionale per l’ambiente) che l’8 agosto scorso ha installato una centralina nella zona industriale di Punta Penna.

L’intervento del delegato alle politiche ambientali arriva all’indomani del convegno su “Molestie olfattive, criticità e misure di mitigazione” organizzato da Arap servizi, nel corso del quale Massimo Giusti, direttore tecnico Arta, ha illustrato i primi dati del Nose, comunicando che dalla sua attivazione ad oggi sono stati 41 gli utenti che hanno scaricato la App e 63 le segnalazioni ricevute.

Decisamente poche per una città di 42mila abitanti, alle prese da diversi lustri con emissioni odorigene che provocano fastidi e disturbi alle vie respiratorie.

“Come Comune ci faremo carico di far conoscere il progetto Nose alla cittadinanza, ma faremo anche altro”, dice Barisano, “stiamo infatti lavorando alla installazione di centraline per il rilevamento della qualità dell’aria  in città. Gli uffici hanno già contattato alcune ditte e stanno valutando ora il numero delle apparecchiature da installare, se tre o cinque. Il monitoraggio che proponiamo riguarda la città e si affianca al progetto Nose che copre la zona industriale di Punta Penna e che funziona solo grazie alle segnalazioni dei cittadini. Vogliamo coinvolgere anche altre aree di Vasto. Vogliamo dotare la città di importanti strumenti da utilizzare per sensibilizzare ai temi della difesa dell’ambiente urbano, diffondere conoscenze e comprendere la complessità dell’inquinamento dell’aria per proteggere la salute di tutti”.

Barisano ha partecipato venerdì pomeriggio al convegno organizzato dall’Arap, nella sala dell’ex Consorzio Industriale, gremita di operatori, imprenditori e rappresentanti di associazioni.

“Ho ascoltato con molto interesse l’intervento del professor Gianluigi De Gennaro”, commenta l’assessore, “ha  trattato tematiche importanti”.

Oltre al docente di chimica dell’ambiente dell’Università di Bari e al direttore Arta, sono intervenuti anche Giuseppe Torzi, direttore del Dipartimento di prevenzione della Asl, Gianluigi Torino, responsabile tecnico Arap servizi e Nicola Del Prete, amministratore unico Arap servizi.

Anna Bontempo (Il Centro)

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com