Banner Top
Banner Top

Vasto, un successo la mostra personale di pittura di Sofya Abalmasova

Si è chiusa lunedì la mostra personale di pittura di Sofya Abalmasova, che da San Pietroburgo si è trasferita, per amore a Larino in provincia di Campobasso. Quella che si è chiusa lunedì è la quarta mostra che ha organizzato ACM -Associazione Competenze Multidisciplinari. Una intensa e continuata attività iniziata a fine maggio con la mostra personale di Cinzia Pizzi e proseguita con la mostra di Monica Abbondanzia, di Grazia Barbieri e quest’ultima di Sofya Abalmasova.

Fra queste, altri due eventi: la presentazione del libro di Patrizia Tocci e il concorso di pittura estemporanea, anche esso riproposto per la quarta volta. Siamo orgogliosi di questo lavoro e il plauso che riceviamo da parte dei rappresentanti delle istituzioni e soprattutto dai visitatori ci gratifica e incoraggia a proseguire in questa nostra fatica che costituisce un asse fondamentale della associazione, insieme a quella formativa rivolta alle aziende produttive e di servizio.

A tutto questo ha contribuito in maniera determinante l’Amministrazione comunale che ha messo a disposizione la bellissima sala Bontempo e i meravigliosi e unici spazi dei giardini napoletani, in particolare l’assessorato alla Cultura, al Sociale e all’Inclusione Nicola Della Gatta.

Sofya Abalmasova: “Questa è la mia prima mostra personale e per questo ho voluto dedicarla alla città di Vasto e ai cittadini come ringraziamento pre l’ospitalità che ricevo da diversi anni, e che tramite ACM ho imparato a conoscere le tante bellezze presenti in città e nella costa; bellezze che ho voluto riprodurre nei miei quadri in occasione della partecipazione alle edizioni di pittura estemporanea. Sono in Italia per amore e nei miei quadri cerco sempre di trasmettere l’amore: l’amore per la famiglia, l’amore per l’arte insieme alla serenità e alla speranza. Un ringraziamento lo rivolgo a mio marito che, per amore, mi ha portato qui e che mi ha sempre incoraggiata e sostenuta e quindi artefice del mio successo. Ringrazio l’assessore alla cultura che ha voluto salutami all’apertura e alla chiusura della mostra, nonostante i tanti impegni.”

All’assessore Sofia ha regalato un quadro che lo ritrae circondato da libri e quadri a testimoniare l’amore e la grande attenzione verso l’arte e la cultura. A lei, l’assessore ha regalato il libro opera omnia del pittore Filippo Palizzi.

Carlo Viggiano, presidente ACM: “Ringrazio Sofya, che è una nostra associata,  per aver dedicato la sua arte alla città di Vasto, per me e per tutta ACM la cosa più bella. Abbiamo notato, in questo lungo periodo, che l’affluenza dei visitatori si è notevolmente elevata dal punto di vista della qualità: alla quantità di visitatori di ‘passaggio’ si sé aggiunto, via via sempre più numeroso, un numero di  visitatori che guardano e osservano, che dialogano con le artiste che lasciano i loro commenti scritti sul registro delle firme a testimoniare il loro gradimento e interesse per le opere  esposte, in particolare,  e per la cultura più in generale. Per questa ragione stiamo pensando di realizzare un percorso diverso sul quale ACM sta lavorando e sul quale relazioneremo più avanti: portare l’arte e gli artisti tra la gente. L’arte che incontra la gente e gli artisti che spiegano la loro arte e il loro modo di intendere la cultura.

Così come per le artiste che l’hanno preceduta, Il vicepresidente ACM Antonio Rosati ha consegnato a Sofya Abalmasova un attestato di partecipazione.

Nicola Della Gatta: “Non mi stanco di ringraziare tutti quelli che mettono la propria opera di volontariato al servizio dell’arte e della cultura in genere. Vi ringrazio per tutti questi eventi che avete avuto cura di organizzare negli spazi di Palazzo D’Avalos. La cultura è un’arma così potente che anche chi ne vuole fare a meno, alla fine la respira; una arte che noi abbiamo portato, in questi due mesi, grazie alla vostra organizzazione di mostre permanenti, in questa sala Bontempo e nella sala Mattioli che, alternativamente e ancora fino alla festività patronale di San Michele accoglieranno arte e artisti. La potenza della cultura finisce sempre per attecchire anche se non si fa nulla, perché bene o male comunque se ne parla. ‘Ut pictura, poesis’, la citazione del poeta latino Quinto Orazio Flacco, per significare che pittura e poesia vanno a braccetto. Guardando questi quadri ho visto nei volti ritratti bellezza e poesia. Grazie per la tua arte.”

ACM – Comunicazione e Immagine

  • 580c6bc7-ba31-481a-a886-e05919410595
  • IMG_9295
  • IMG_9296

 

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.