Banner Top
Banner Top

D’Eramo: “La Lega resta un partito forte”

Un partito del 20% può permettersi di perdere qualche pezzo. La Lega è nelle condizioni di poter perdere chi non condivide il percorso tracciato dal partito”. E’ perentorio il coordinatore regionale Luigi D’Eramo nel commentare la scelta di Alessandra Cappa e di Davide D’Alessandro.

I due consiglieri comunali hanno lasciato il Carroccio per sostenere Alessandra Notaro, candidata sindaco dell’aggregazione civica La Buona Stagione. Uno  strappo non certo indolore visto che Cappa era stata inizialmente indicata al tavolo regionale come la candidata della Lega e considerato che, oltre ai due consiglieri, altri esponenti del partito hanno deciso di andare in quella direzione, lasciando lo schieramento.  E’ il caso dell’ex sindaco Giuseppe Tagliente e di altri pezzi che  potrebbero perdersi per strada. D’Eramo, presente lunedì mattina alla conferenza stampa di presentazione del candidato sindaco del centrodestra Guido Giangiacomo, insieme agli altri coordinatori della coalizione, è stato tranciante.

“La fuoriuscita di due consiglieri comunali, che tra l’altro non sono stati neanche eletti con la Lega, non toglie nulla alla forza elettorale del partito”, dice D’Eramo, “un partito del 20% non si basa su due persone. Un partito come la Lega può permettersi di perdere qualche pezzo. Il percorso che è stato delineato è chiaro: la Lega, cominciando da Matteo Salvini per finire con l’ultimo degli iscritti di Vasto, ha scelto Giangiacomo. Se è possibile recuperarli? Non vogliamo, né possiamo togliere  la possibilità a chi  condivide la nostra piattaforma programmatica e  a chi ha l’obiettivo di mandare a casa un centrosinistra che ha offeso e inginocchiato questa città di poter condividere con noi il percorso”.

Il coordinatore regionale del Carroccio ha anche chiarito, su sollecitazione dei giornalisti, la posizione del consigliere regionale Manuele Marcovecchio, assente alla conferenza stampa. “Non è qui per una serie di impegni assunti in precedenza”, spiega D’Eramo, “ma Marcovecchio, che è un dirigente del partito,  ha condiviso con noi questo percorso”.

Anna Bontempo (Il Centro)

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.