Banner Top
Banner Top

Madre in casa con 10 figli, “Aiutateci a fare la Dad”

E’ trascorso ormai un anno da quando è stato annunciato il primo caso di Covid-19 a Vasto. Il primo contagiato fu un professore di Fisica del liceo scientifico Mattioli e non ci sono luoghi dove il virus non sia arrivato. E’ arrivato anche nella casa lavoro di Vasto.

Da un anno a moltiplicarsi sono anche i disagi per tante categorie di lavoratori e per le famiglie. La dad imposta dalla Regione anche agli alunni delle elementari è stato un colpo durissimo. I bambini non possono essere lasciati soli a casa. Uno dei due genitori è costretto dunque a rinunciare al lavoro. Sono pochi i bambini che possono disporre di un computer. Tanti altri seguono le lezioni dai cellulari.

Ci sono poi situazioni come quella di Antonella Lamelza la super mamma di Cupello con 10 figli. “Non è possibile seguire in dad contemporaneamente tre figli che frequentano la prima, la terza e la quarta elementare“, dice Antonella. “Sarebbe stato più giusto chiudere la scuola. I bambini che già soffrono l’isolamento sono chiamati ad un’altra dura prova. Ho parlato con i dirigenti scolastici e loro conoscono la mia posizione. Dispongo solo di due pc. I figli in età scolare sono 8“.

Antonella che nel 2017 conquistò il titolo di mamma dell’anno nel Vastese sta cercando di lottare ma non è semplice. Originaria di San Salvo, cresciuta in Calabria e attualmente residente a Cupello, mamma Antonella è un concentrato d’amore ed energia.

Mamma Antonella è felicissima e orgogliosa della sua bellissima famiglia, ma le restrizioni imposte dal Covid stanno mettendo a dura prova anche lei.

“Chiedo alle istituzioni di aiutare le famiglie a non stravolgere la loro vita e quella dei loro figli”.

A Vasto sono numerose le famiglie che hanno chiesto al sindaco Francesco Menna di chiedere al governatore Marco Marsilio di applicare il dpcm Draghi alla lettera. Se così fosse i numeri del contagio in città non giustificherebbero la dad alle elementari.

Mi farò portavoce della richiesta d’aiuto di tanti genitori”, dice Menna. “Ci sono situazioni molto delicate e la dad sta creando disagi anche nei luoghi di lavoro. Quello che chiedo ai vastesi è di darmi una mano a ridurre i contagi osservando le regole. Contestualmente spero che la campagna vaccinale abbia un balzo in avanti accelerando l’immunizzazione dei cittadini “.

Paola Calvano

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.