Emergenza idrica, c’è l’impegno del Governo

Reperire nuovi finanziamenti per sistemare la rete idrica del Vastese. E’ questo l’impegno preso dal Sottosegretario di Stato per i rapporti con il Parlamento, Gianluca Castaldi e dal presidente della Commissione Finanze e Tesoro, Luciano D’Alfonso nel corso del tavolo istituzionale digitale che si è tenuto giovedi sera per affrontare il problema dell’emergenza idrica nel Chietino e nel Vastese e per avere cognizione dei progetti ammessi a finanziamento e di quelli non nella scorsa programmazione.

Nel corso dell’incontro Gianfranco Basterebbe ha descritto lo stato dell’arte dei cantieri e il fabbisogno finanziario. Attualmente a Vasto sono aperti 4 cantieri per cercare le perdite idriche e diversi altri cantieri sono aperti nel Sangro. Ma non bastano.

Oltre ai finanziamenti concessi per la diga di Chiauci (15milioni) e per Punta Penna (1 milione e mezzo) Luciano D’Alfonso e Gianluca Castaldi si sono impegnati a trovare altri finanziamenti economici da destinare al Vastese. Ne servirebbero almeno altri 10 milioni.

“E’ evidente che le condizioni della rete idrica in città e nel territorio richiedono uno sforzo finanziario importante”, dice il Sindaco di Vasto, Francesco Menna che continua: “E’ importante realizzare il potabilizzatore ad Altino ma è necessario anche risistemare tubature ormai distrutte. La speranza è che nel corso del prossimo incontro i nostri parlamentari ci diano buone notizie”.

“Il tavolo istituzione”, prosegue ancora Menna “è servito per avere cognizione dei finanziamenti. Ci sono buone speranze di essere inseriti in nuovi progetti che portano nuovi finanziamenti. Il senatore D’Alfonso, ha ribadito gli sforzi per fare in modo di avere prima di ottobre i 10 milioni di euro che servono, oltre i 15 milioni di euro, derivanti dalle economie di gara, sui quali si è impegnata formalmente la Regione”.

Il Sottosegretario Castaldi dal canto suo ha ribadito l’impegno a verificare la possibilità di drenare risorse da ARERA (autorità amministrativa di regolazione per energia reti e ambiente)” con il contributo del Sottosegretario Mario Turco che ha confermato per settembre l’avvio della nuova programmazione dei finanziamenti per l’anno 2021-2027 che andrà a selezionare progetti in stato di avanzamento dei lavori e per questo.

Paola Calvano

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.