Le imprese adesso aspettano la Zes

Piena collaborazione istituzionale per arrivare nel più breve tempo possibile a definire il quadro della Zes, la Zona economica speciale. E’ quanto ha garantito il Ministro Provenzano. Certo è che l’Abruzzo non può più perdere tempo e Punta Penna adesso attende con ansia l’autorizzazione ad applicare il prezioso strumento sul territorio, rinnovabile ogni sette anni.

Necessario e fondamentale è dimostrare il dinamismo del territorio e l’utilizzo del riconoscimento della Zes per investire, far crescere e creare nuovi posti di lavoro.

Paola Calvano

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.