Banner Top
Banner Top

Dalla Pilkington alla Primo per evitare i licenziamenti

Con l’arrivo dalla Polonia a San Salvo del wiring (il cablaggio parabrezza), alla Primo manca il personale. E sono già in tanti che dalla Pilkington si stanno spostando nello stabilimento satellite. Prima di assumere nuove unità, i dirigenti Pilkington stanno verificando quanti lavoratori sono disposti a passare dalla Pilkington alla Primo.

Una decisione accolta favorevolmente dai sindacati. Noi difendiamo il lavoro, non il tipo di lavoro. L’importante è che nessun lavoratore di Pilkington vada a casa e che siano rispettate tutte le garanzie”, dicono Franco Zerra, Emilio Di Cola, Arnaldo Schioppa e Domenico Ranieri (Cgil, Cisl , Uil e Cobas) che, nonostante le rassicurazioni dell’assessore regionale alle Politiche del Lavoro, Piero Fioretti, sul blocco dei licenziamenti, mantengono alta l’attenzione.

Paola Calvano

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.