Banner Top
Banner Top

“La misticazione della verità è un vecchio vizio dei comunisti”

consiglio comunale lega cappa d'alessandro

Non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire. Avevamo appena scritto una nota per invitare il Pd, e non solo, a evitare inutili battibecchi e sterili polemicucce, quando è immediatamente arrivato l’ennesimo comunicato del Pd provinciale sulle sorti dell’Ospedale di Vasto. Comunicato non solo inutile, per quanto ci riguarda, ma anche mistificatorio, nel senso che mistifica la verità.

Dire che i risultati ottenuti dall’assessore Verì, che è una persona seria e una donna di valore, sono merito del Pd, è falso, clamorosamente falso. Dire che il Comitato a difesa dell’Ospedale è nato soltanto per le elezioni politiche e per le regionali, è falso, clamorosamente falso, poiché è stato costituito nel lontano 2017.

Dire che da mesi a questa parte tace, è falso, clamorosamente falso. Meno di un mese fa ha incontrato il nuovo assessore e discusso di quanto va fatto. Il Comitato non parla e non scrive a vanvera, ma è impegnato a lavorare e a ottenere risultati tangibili, come abbiamo ricordato nella nostra nota.

Dire che il Comitato ha un colore politico ben preciso è falso, clamorosamente falso, poiché è facile fare alcuni nomi senza farne altri. Chi vive e opera politicamente a Vasto e non altrove, i nomi e i cognomi li conosce molto bene e sa che si dividono tra tutti gli schieramenti politici, fermo restando che nessuno ha dato vita al Comitato pensando alla tessera o all’appartenenza politica. Chi ha aderito lo ha fatto perché aveva ed ha a cuore il destino dell’Ospedale di Vasto, non solo di altri ospedali.

Certo, sappiamo distinguere e riconoscere quanti, come noi e altri, si battono da anni per l’Ospedale e quanti hanno cominciato a chiacchierare sull’Ospedale un giorno prima e un giorno dopo il voto. Per visibilità, per interesse, per strumentalizzazione, per andare sui giornali. Facciamo finta di non vedere e non sentire, ma chi ha dimostrato di non averlo a cuore, dimostrando di avere a cuore solo altri ospedali, sono stati il Pd e il suo assessore. Non lo diciamo noi. Lo hanno detto i cittadini vastesi, e non solo, sia quel fatidico 4 marzo, sia il 10 febbraio scorso. Sono state pesantemente punite le politiche fallimentari del Pd e dei suoi esponenti. Il resto è mistificazione, in perfetto stile comunista. Ma i tempi sono cambiati, le chiacchiere e le polemicucce se le porta il vento, mentre i voti segnano e marchiano a fuoco l’operato di ognuno. Il Pd è stato collocato all’opposizione, senza se e senza ma. Da lì deve meditare sulle promesse non mantenute e sugli otto/decimi di Emodinamica, una stratosferica presa in giro (per usare un eufemismo) che ha fatto ridere (amaramente) Vasto, il Vastese, l’Abruzzo, l’Italia e il Mondo.

Alessandra Cappa

Davide D’Alessandro

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.