Banner Top
Banner Top

Area verde nel cimitero in gestione agli invalidi

Un’area verde di 20 metri quadri di proprietà comunale sarà curata dall’associazione nazionale mutilati ed invalidi di guerra (Anmig), che si occuperà della sua manutenzione per un periodo di tre anni. E’ di questo tenore la convenzione che il sodalizio si accinge a firmare con il Comune che nel 2008 ha approvato un programma per la valorizzazione e manutenzione delle aree verdi cittadine mediante accordi di sponsorizzazione e di collaborazione con soggetti privati.

E’ stata la sezione vastese dell’Anmig, tramite il proprio fiduciario Domenico Suriani, ad avanzare richiesta in tal senso. L’area in questione si trova all’interno del cimitero, nella parte antistante l’ingresso di via Conti Ricci, nella quale è collocato un monumento ai caduti ed invalidi di guerra.

“Abbiamo accolto di buon grado la proposta dell’associazione nazionale”, spiega l’assessore ai servizi manutentivi, Gabriele Barisano, “ben vengano simili iniziative che auspichiamo siano sempre più numerose”.

Con la convenzione – che verrà firmata a breve – il Comune affida la cura dell’area verde al sodalizio che, dal canto suo, si impegna ad eseguire lavori di manutenzione a sue spese, senza modificarne l’uso pubblico. L’associazione dovrà inoltre garantire la conservazione con la massima diligenza dello spazio assegnato, impegnandosi a chiedere le autorizzazioni per ogni modifica o variazione.

L’ente si impegna ad effettuare periodici controlli per verificare lo stato dell’area e, nel caso in cui venissero provocati danni alle alberature o alle strutture l’associazione dovrà provvedere alla sostituzione delle piante con esemplari identici a quelli compromessi, secondo l’indicazione degli uffici comunali. Non è la prima volta che l’ente ricorre ai privati per la manutenzione delle aree verdi, spesso in stato di abbandono e soggette a progressivo depauperamento, ma la particolarità di questo accordo è che lo spazio da curare si trova all’interno del cimitero che verrà presto privatizzato. E’ stato pubblicato proprio in questi giorni il bando di gara europeo per l’affidamento dei servizi cimiteriali, che secondo le minoranze consiliari dovrebbero essere gestiti dall’ente pubblico.

La ditta che si aggiudicherà l’appalto del valore di 386.299 euro per il triennio 2019-2021, non dovrà occuparsi solo di sepolture, tumulazione, pulizia  del camposanto  e della suo decoro complessivo, ma dovrà avere cura anche delle aree verdi. Il capitolato prevede a carico dell’impresa aggiudicatrice anche la manutenzione di siepi, piante e aiuole, dei tappeti erbosi, oltre alla potatura di alberi e arbusti che dovrà essere effettuata secondo la tempistica e nei periodi indicati dagli uffici comunali.

Anna Bontempo (Il Centro)

 

 

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.