Banner Top
Banner Top
Banner Top

Sanità, siglato il protocollo d’intesa per la centrale unica 118 Chieti-Pescara

E’ stato sottoscritto questa mattina, nella sede della Regione a Pescara, il protocollo d’intesa tra Regione, Saga, Asl Lanciano-Vasto-Chieti e Asl Pescara, per l’istituzione della centrale unica interaziendale del 118, che sarà ubicata all’interno dell’aeroporto d’Abruzzo.

“Con questo accordo – ha spiegato l’assessore alla programmazione sanitaria Silvio Paolucci (che ha firmato il documento insieme al presidente della Saga Enrico Paolini e ai direttori generali delle 2 Asl Pasquale Flacco e Armando Mancini) – concretizziamo uno degli obiettivi contenuti nel piano di riqualificazione della sanità regionale, portando il numero delle centrali del 118 da 4 a 2. La centrale unica Chieti-Pescara, nell’ottica del potenziamento della rete di emergenza-urgenza nei territori, migliorerà notevolmente il servizio garantito al cittadino, perché elimina inutili divisioni amministrative tra le 2 aziende sanitarie, facendo risparmiare minuti preziosi nella gestione di patologie tempo- dipendenti, come a esempio traumi, ictus o infarti”.

L’attuale organizzazione logistica e la rete delle postazioni delle ambulanze non subirà alcun cambiamento. Quella che verrà centralizzata è solo la presa in carico del paziente, che potrà così essere trasportato nel presidio più adatto al trattamento della patologia riscontrata, senza perdite di tempo e senza il rischio di ulteriori trasferimenti successivi.

“Questo progetto – ha continuato Paolucci – va anche nella direzione dell’integrazione tra i 2 presidi di Chieti e Pescara per l’istituzione del Dea di secondo livello, e ha un ruolo centrale pure nel piano di gestione delle maxi-emergenze sanitarie, approvato poche settimane fa”.

I tempi per l’attivazione della centrale unica Chieti-Pescara saranno relativamente brevi, soprattutto perché verranno reimpiegate strutture, tecnologie e personale già in uso alle Asl.

“Nel frattempo – ha concluso l’assessore – stiamo lavorando anche per la seconda centrale unica del 118, quella L’Aquila-Teramo (con sede all’Aquila), per la quale sono già disponibili risorse pari a 6 milioni di euro”.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.