Banner Top
Banner Top

Una raccolta firme per l’intitolazione di una via a Donato Di Fonzo

Su iniziativa dell’avvocato Corrado Squadrone è partita a Scerni una raccolta firme per chiedere l’intitolazione di una strada del Comune a Donato Di Fonzo dell’omonima azienda che opera nel settore del trasporto pubblico dal 1934, con oltre 150 dipendenti.
Donato Di Fonzo nato nel 1898 e morto nel 1965, ottenne il titolo di Cavaliere e fu molto apprezzato dai suoi concittadini quando rivestì il ruolo di sindaco a Scerni.
“Donato Di Fonzo – ha spiegato l’avvocato Squadrone – è stato il pioniere del trasporto su gomma ed ha garantito occupazione a molti scernesi. Negli anni la sua società ha migliorato i collegamenti con diverse regioni incrementando i servizi a disposizione e al tempo stesso ha dato benessere e progresso al territorio. Per queste e tante altre ragioni bisognerebbe dedicargli una strada”.

Fin qui la notizia: Ma una domanda sorge spontanea: non dovrebbe essere “automatica” l’intitolazione di una strada ad un personaggio di questo rilievo? Perchè si deve fare una raccolta di firme? Il Comune non può procedere direttamente? Che problemi ha, visto che spesso nei comuni si intitolano strade anche a gente che non lo merita?

noivastesi

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.