Banner Top
Banner Top

Trasparenza in Municipio, le minoranze scrivono al Sindaco e al Prefetto

La mancata completezza delle pubblicazione degli allegati alle delibere nell’albo pretorio del Comune di Vasto. Questa la formale protesta indirizzata al Sindaco Francesco Menna, alla Segreteria e per conoscenza anche al prefetto di Chieti e sottoscritta dai consiglieri di minoranza Vincenzo Suriani, Alessandro d’Elisa, Alessandra Cappa, Francesco Prospero, Edmondo Laudazi, Dina Nirvana Carinci, Ludovica Cieri, Nicola del Prete.

Le delibere in questione sono la 399 del 25 Ottobre, la 412 del 26 Ottobre e la 432 del 31 ottobre. La prima relativa al Referendum Costituzionale del 4 dicembre la quale è priva degli allegati approvati (come invece scritto); la seconda relativa all’Approvazione del regolamento dei dehors nel centro storico pubblicata due volte ed entrambe le volte incompleta. La terza relativa all’Approvazione del  progetto definitivo delle opere di ristrutturazione edilizia, messa in sicurezza ed adeguamento a norma del plesso scolastico Spataro, mancante dell’allegato del progetto. “C’è in merito –come sottolineano gli stessi- una tenuta approssimativa ed inefficiente del sistema delle pubblicazioni online. E queste sarebbero solo alcune delle decine di delibere già verbalmente segnalate in passato”.

Gli stessi inoltre incalzano anche su altri due punti relativi sempre alla mancata completezza delle pubblicazioni sul sito istituzionale relativo a due sezioni: la sezione delle “delibere di giunta” e la sezione delle “determinazioni”. “Le delibere di Giunta, consultabili anche dopo la scadenza dei termini di pubblicazione, sono sistematicamente prive degli allegati. Le delibere di giunta 433, 412, 399 e 389 del 2016 ne sono un esempio dei soli ultimi 15 giorni. La sezione delle determinazioni –invece- nella quale dovrebbero confluire le pubblicazioni delle determinazioni dirigenziali del Comune di Vasto, in maniera da rimanere visibili e consultabili anche dopo la scadenza dei termini di pubblicazione legale sull’albo pretorio, è desolatamente vuota, sprovvista sia delle determinazioni stesse che di tutti gli allegati, motivo per cui, trascorsi i termini di pubblicazione sull’albo pretorio on line, i cittadini e gli amministratori che vogliano consultare una determinazione dirigenziale (o peggio ancora un allegato) si vedono costretti a fare istanza d’accesso agli atti, con conseguenti tempi lunghi di attesa e costi sia a carico del richiedente che dell’ente”. Così sottolineano nella nota divulgata.

I consiglieri concludono chiedendo come  “In considerazione del fatto che il TUEL del 2000, e la recente legge sulla trasparenza amministrativa 33/2013, impongono nuovi criteri di trasparenza alla P.A. che riteniamo solo parzialmente soddisfatti dall’albo pretorio online del Comune di Vasto, rendendo completamente incomprensibile la consultazione della delibera sull’albo pretorio, di voler accogliere le nostre osservazioni e di voler provvedere di conseguenza al ripristino delle condizioni adeguate di trasparenza delle pubblicazioni online per il presente e soprattutto per il futuro”.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.