Banner Top
Banner Top

A San Salvo Michele Gazich in concerto

Per la “Rassegna Cantautori” 2016, domenica 24 luglio, alle ore 21.30 in piazza San Vitale, sarà in concerto a San Salvo Michele Gazich. L’artista proporrà il suo particolare sound, etnico-popolare eppure colto e contemporaneo, ricco degli echi delle collaborazioni e delle contaminazioni con altre culture musicali, europee e americane.

Operante dall’inizio degli anni Novanta, Gazich è portatore di una visione totale della musica. Con la sua voce e il suo violino, sempre in viaggio, ha sviluppato una dimensione di nomadismo artistico e di ricerca costante: incarnazione contemporanea dell’ebreo errante.

Nell’ambito di questo continuo viaggiare, è nato l’incontro con il vastese: un rapporto che dura da dieci anni e che ha prodotto concerti in luoghi significativi e diversi del comprensorio.

Il concerto di San Salvo nasce dall’amicizia intellettuale e artistica con il giovane musicista vastese Jacopo Pellicciotti. Jacopo, con audacia intellettuale e spirito di avventura, ha riscoperto la zampogna, nata nel Sannio in epoca pre-romana. Pellicciotti propone una moderna versione della zampogna, che allude allo storico strumento, ma, al contempo, lo aggiorna, attraverso l’utilizzo di ulteriori chiavi e altri stratagemmi costruttivi, unitamente ad una scaltrita tecnica esecutiva.

Gazich ha coinvolto Pellicciotti nelle registrazioni dell’album “La via del sale”, che sarà pubblicato il prossimo autunno e poi portato in tour in Italia ed Europa. Accanto a loro, alle chitarre, Marco Lamberti, storico collaboratore di Gazich, e Lara Molino, con un proprio specifico contributo.

La sera del 24 luglio saranno anticipati alcuni brani dal nuovo album, ma l’ossatura del concerto è costituita da canzoni dedicate a poeti del Novecento: da Gabriele d’Annunzio a Ezra Pound, da Cristina Campo a Paul Celan, a Pier Paolo Pasolini.

A chi gli chiede: “Che effetto fa suonare in Abruzzo, dopo tanti concerti in giro per il mondo?“, Gazich risponde: “Penso che Dio sopravviva nei dettagli, nelle crepe dei centri commerciali. Per me non esiste sede più o meno prestigiosa; ciò che ha senso è portare un messaggio in ogni luogo. La mia arte è anche arte dell’incontro e questa serata celebra la mia amicizia artistica ed intellettuale con Jacopo e il suo legame, che ora è in parte anche il mio, con questa meravigliosa terra d’Abruzzi”.

  • CONCERTO PER UN AMICO-PANTALEO - MICHELE GAZICH
  • CONCERTO PER UN AMICO-PANTALEO - MICHELE GAZICH
  • LOCANDINA_gazich
  • pelliciotti_gazich
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.