Banner Top
Banner Top

Infiltrazioni alla scuola ‘Martella’, è polemica

Il giorno dopo quanto accaduto in tutto il vastese è anche quello delle polemiche, soprattutto su quanto accaduto alla scuola primaria Martella, dove si sono registrate infiltrazioni d’acqua. Vicenda sulla quale Davide D’Alessandro (Noi con Salvini) pone ironicamente una domanda: “ma l’Amministrazione Lapenna non aveva affrontato e risolto i problemi di edilizia scolastica e non se n’era vantata? Se anche il nuovo Mercato coperto soffre già di infiltrazioni, prima dell’inaugurazione, altro non si può dire che questa è un’Amministrazione che fa acqua da tutte le parti.”

Non risparmia critiche all’Amministrazione comunale neanche Andrea Bischia (Progetto per Vasto). “Incredibile siamo alle solite – scrive – c’era un detto che esprimeva un concetto elementare del tipo…meglio prevenire che curare…. evidentemente questa Amministrazione aspetta puntualmente che si verifichino eventi straordinari, che mettono a repentaglio la sicurezza della città nonché dei cittadini, per poter agire e intervenire e magari il più delle volte senza riuscire a risolvere definitivamente il problema.

Il riferimento è sulla situazione alquanto problematica che si è venuta a creare nel plesso scolastico della L. Martella dove oggi i ragazzi sono stati fatti uscire per impossibilità nell’ utilizzare le aule dell’ultimo piano in quanto allagate a causa della abbondante pioggia, che in verità presenta carattere di straordinarietà.

Il mio disappunto nasce dal fatto che queste problematiche potevano essere superate tranquillamente se fossero intervenuti prima e mi riferisco a qualche anno fa dove venivano già allora segnalate infiltrazioni, a seguito di temporali, nelle aule della scuola, poi altre avvisaglie si sono presentate qualche mese fa e il sottoscritto avvertì l’Assessore delegato con documentazioni fotografiche di infiltrazioni nelle pareti delle aule dell’ultimo piano, che prontamente fece fare un sopralluogo.

Allora mi chiedo è una leggerezza? E’ superficialità? Una mancanza di attenzione da parte di questa Amministrazione se oggi ci siamo trovati a far tornare i ragazzini a casa per allagamento delle aule?
Un anno fa, due anni fa quando si sono registrate queste problematiche loro dove stavano? Perché non sono intervenuti subito dopo la chiusura della scuola? Evidentemente prevenire non è un termine che si addice a questa Amministrazione alquanto logora e nebulosa che puntualmente disattende le aspettative dei cittadini”.

Ricordando che circa un mese fa aveva già segnalato alle autorità competenti le criticità dell’edificio di via Bachelet, il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Pietro Smargiassi punta il dito direttamente contro l’assessore alla Scuola del Comune di Vasto, Luigi Masciulli, che, come ha dichiarato ad alcuni colleghi, “piuttosto che pensare a come risolvere la situazione ha perso due giorni tentando di smorzare i toni della mia attività ispettiva e facendo battute ironiche…Ma ora, ad un mese di distanza e con la scuola in questo stato la sua replica suona ancora più stonata…ricordiamo all’assessore che invece di perdere tempo sulla stampa avrebbe dovuto pensare a sollecitare la conclusione dei lavori in corso d’opera visto l’avvicinarsi delle piogge invernali”

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.