Banner Top
Banner Top

In Australia uno strepitoso Andrea Iannone conquista il terzo gradino del podio

E’ finito con tanti sorrisi e il rammarico di una gara finita troppo presto il Gran Premio d’Australia sul circuito di Phillip Island. Forse per la prima volta quest’anno si è visto il gotha della MotoGp lottare fino all’ultimo secondo per la conquista di un gradino sul podio e tra i big c’è stato, eccome se c’è stato, anche il pilota vastese Andrea Iannone che ha portato la sua Ducati Desmosedici a fare a sportellate con piloti del calibro di Marc Mrquez, Jorge Lorenzo (che lo hanno preceduto) e Valentino Rossi che, alla fine, si è piazzato quarto, alle sue spalle.

Terzo gradino del podio per Andrea, che riscatta appieno lo stop di Aragon quando la sua moto lo ha abbandonato, quella ‘rossa’ che oggi ha resistito anche all’impatto con un gabbiano centrato dal vastese mentre era in testa.
Una gara mozzafiato, dunque, con Iannone che è scattato al comando prima di subire il sorpasso di Lorenzo tra le curve 7 ed 8. Pronta la replica del vastese che di motore svernicia il maiorchino in rettilineo. I primi tre giri sono davvero palpitanti con continui cambi al vertice prima che Lorenzo provi a tentare la fuga decisiva.

La scelta asimmetrica delle gomme fatta dal ‘par fuera’ lo punirà e il margine verrà eroso pian piano fino a ricompattare il gruppo. Sarà poi Marquez a provare l’allungo ma con un giro al cardiopalma Lorenzo lo riprende e lo supera.

Al terzultimo giro Iannone ne passa due, Rossi e Marquez, in uno solo colpo, e all’ultimo si difende da Rossi con sportellata fino a stargli davanti sul traguardo, mentre Marquez va a prendersi il gradino più alto del podio.
La gara australiana ha, dunque, consacrato Iannone tra i big del circus e ai vertici del mondiale dove Rossi mantiene la sua leadership con 11 punti su Lorenzo a due gare dalla fine.

L. S.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.