Banner Top
Banner Top

Consiglio comunale, approvata a larga maggioranza la mozione di Monteodorisio (FI) sul canile

Esprime grande soddisfazione il consigliere comunale di Forza Italia Antonio Monteodorisio per l’approvazione questa mattina della mozione da egli presentata in merito alla vicenda del canile comunale.

Con l’astensione solo dei colleghi D’Alessandro e Del Prete, l’Aula ha votato il documento con il quale si impegna l’Amministrazione comunale, sindaco in primis, a cercare al più presto un nuovo sito in cui allocare la preziosa struttura.

Come ben noto era il 31 marzo quando lo stesso Monteodorisio, promotore del documento, Guido Giangiacomo, Mario della Porta, Francescopaolo D’Adamo e Massimiliano Montemurro depositavano la mozione con la quale evidenziavano innanzitutto le criticità del locus “che ospita circa 190 cani, è ubicato affianco alla vecchia discarica, con tutte le conseguenze che ne derivano, e presenta un mal funzionamento delle strutture fognanti con fuoriuscita di acqua dal pozzo nero. C’è un concreto rischio sanitario per i 16 volontari e i 3 dipendenti che vi operano”.

Dopo vari rinvii il 21 settembre scorso l’esponente forzista tornava a chiedere che nell’aula ‘Vennitti’ si discutesse della questione canile e finalmente il suo invito è stato raccolto con una approvazione pressoché piena del documento che reca in calce la sua come prima firma.

Dal dibattito in Aula sembra che l’Amministrazione comunale sia orientata a dislocare la nuova sede del canile nella zona industriale anche a causa di una Legge che impedisce di posizionarla entro 300 metri dall’abitato.

“Sono pienamente soddisfatto che la maggioranza abbia condiviso il nostro documento assumendo su di sé l’impegno di dare una pronta soluzione alla questione – ha detto Monteodorisio – considerati l’importanza delle funzioni svolte dal canile relative alla prevenzione del randagismo, il valore sociale del volontariato zoofilo svolto con impegno dall’Associazione Amici di Zampa e i rischi cui sono esposti i volontari, i visitatori e gli stessi animali”.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.