Banner Top
Banner Top

Mario Olivieri: “L’ospedale di Vasto si farà”

Mario Olivieri, presidente della Commissione sanità della Regione Abruzzo, ha dovuto faticare non poco per rendere credibile la notizia e per convincere i presenti che questa è davvero la volta buona. “L’ospedale di Vasto – assicura Olivieri – si farà. E’ una splendida realtà. Ho visionato la pratica, ho esaminato la documentazione, ho parlato con i dirigenti, è davvero tutto ok”. Mario Olivieri pronuncia tutto ciò con soddisfazione e gioia. E lo dice alla presenza di giornalisti, di amministratori, dell’assessore regionale alla sanità Silvio Paolucci, del sindaco di Vasto Luciano Lapenna e dell’on.le Maria Amato.

E’ davvero la volta buona? Pare proprio di sì. Ne è convinto anche Luciano Lapenna che, intervenendo all’incontro, ha parlato di un lungo periodo buio che si chiude definitivamente, e ha ringraziato l’assessore Paolucci e il Governatore Luciano D’Alfonso per l’impegno mantenuto.

Per la realizzazione dei nuovi ospedali, la regione Abruzzo ha stanziato 371 milioni di euro. Di questi, 67 milioni sono destinati all’ospedale San Pio di Vasto. Soddisfatta anche l’onorevole Maria Amato, che ha un po’ raffreddato gli entusiasmi ricordando ai presenti che, al momento, si tratta di un progetto che si svilupperà nel tempo. Occorre tanta pazienza e molto impegno nel seguire con costanza l’iter burocratico che è sempre molto complesso.

  • 20150918_105137
  • 20150918_105525
  • 20150918_105538
  • 20150918_105542
  • 20150918_105716
  • 20150918_105735
  • 20150918_105740
  • 20150918_110153
  • 20150918_110811
  • 20150918_110943
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.