Banner Top
Banner Top

Rappresentazione teatrale “Mo che le sacce, me šténghe attènte pure jè!”

Andrà in scena domani martedì 28 luglio, presso il Cortile del Palazzo d’Avalos a Vasto, dalle ore 21.30, la rappresentazione “Mo che le sacce, me šténghe attènte pure jè!a cura dell’Associazione “TEATRO E”. Una commedia brillante in atto unico, di Loreta Priori, prevista per la sera di mercoledì 29 luglio, ma anticipata di un giorno per ragioni logistiche. L’associazione “ TEATRO E “ nasce tra i banchi di scuola nell’anno 2010, costituita da ragazzi che allora frequentavano la classe 5a E della scuola primaria “L. Martella” – Istituto Comprensivo 2 ”Gabriele Rossetti” di Vasto. In cinque anni molti hanno lasciato il gruppo, ma altri vi si sono aggiunti. Uniti dalla passione per il teatro e dal desiderio di stare insieme, si divertono e fanno divertire il pubblico portando in scena commedie brillanti, inedite, in dialetto abruzzese e non.

LA COMMEDIA: In un mattino di primavera, piazza Rossetti della città del Vasto si anima   di persone per lo più anziane, che, seppur affaccendate nell’assolvere i propri impegni giornalieri, si soffermano a parlare e a discutere su una questione divenuta al giorno d’oggi di grande interesse pubblico: l’inquinamento ambientale. I dialoghi contenuti nella commedia, alcuni pacati, altri alquanto accesi e brillanti, mirano a sensibilizzare il pubblico su tale problema. L’argomento è serio, ma il divertimento è assicurato!

PERSONAGGI   E INTERPRETI: Lo spazzino (Pietro Celano), Antonio (Emanuele Chinaia), Gabriele Rossetti (Noemi Udassi), Peppino (Giovanni Sallustio), Marietta (Chiara Cicchini), Concetta (Noemi Udassi), Luana (Marilina Delli Bergoli), la turista (Emanuela Monteferrante), il venditore di patate (Marco Di Iorio), Michele (Simone Corazza), Raffaele (Umberto Marchesani), la bambina impertinente (Marilina Delli Bergoli), Maria (Sara Sabatini), la signora distinta (Emanuela Monteferrante), la giornalaia (Sara Sabatini), Carmine (Giovanni Di Iorio), il dottore (Umberto Marchesani), l’agronomo (Simone Corazza).

REGIA: Loreta Priori

SCENOGRAFIE E COSTUMI: I genitori dei ragazzi attori

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.