Banner Top
Banner Top

No Ombrina, Vasto si mobilita

Una moratoria internazionale sulle estrazioni in Adriatico investendo il Parlamento europeo. Punta in alto l’amministrazione comunale vastese che, dopo aver espresso a più riprese in questi anni, la propria netta contrarietà a Ombrina Mare, Rospo mare ed Elsa 2, ha approvato una serie di provvedimenti. Oltre a chiedere, insieme agli altri enti locali ed associazioni, una moratoria internazionale, l’esecutivo del sindaco Luciano Lapenna ha deciso di installare all’ingresso delle vie di accesso della città un cartello con la dicitura “Questo comune si batte contro la petrolizzazione dell’Adriatico”.

“Il diritto dei territori e delle popolazioni residenti di legittima difesa dai rischi e pericoli che derivano dall’estrazione di idrocarburi và considerato inalienabile ed inconfutabile”, ribadisce la giunta che durante l’estate farà installare nella sede comunale un banner sull’opposizione alla trasformazione del territorio abruzzese in un distretto minerario di idrocarburi.

É stata deliberata anche l’attivazione di tre campagne di informazione della popolazione sui temi relativi agli idrocarburi “secondo le indicazioni dell’Anci e dei promotori della manifestazione del 23 maggio a Lanciano”. Il documento approvato dall’amministrazione verrà inviato al Presidente della Repubblica, al Presidente del consiglio europeo, alla Commissione Ambiente del parlamento europeo e ai parlamentari abruzzesi. Intanto prosegue l’opera di sensibilizzazione delle associazioni.

L’Arci Abruzzo ha organizzato quattro incontri (il primo dei quali si è tenuto a Torino di Sangro), in preparazione della grande manifestazione “No Ombrina” che si terrà a Lanciano il 23 maggio. I prossimi appuntamenti sono a Chieti (13 maggio, 17.30 sala consiliare Provincia), 15 maggio a Pescara e 16 maggio a Teramo. “L’Arci Abruzzo e i circoli aderenti sono fortemente contrari alla petrolizzazione dell’Adriatico e alla trasformazione dell’Abruzzo in distretto Minerario”, afferma il presidente Nicola Salvatorelli, “si sono opposti e si oppongono con forza alla logica di sfruttamento delle risorse naturali”.

Anna Bontempo

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.