Banner Top
Banner Top

Fondazione Mileno, continua il presidio e finalmente arriva la solidarietà della politica

Continua senza sosta il presidio di lavoratori e organizzazioni sindacali dinanzi i cancelli della Fondazione padre Alberto Mileno a Vasto Marina, perché nonostante sia giunto il pagamento della tredicesima resta comunque critica la situazione per le famiglie che ormai avanzano tre stipendi e che, soprattutto, non hanno ancora avuto modo di avere una idea chiara sul futuro aziendale.

Nei giorni scorsi, soprattutto i rappresentanti delle tre organizzazioni sindacali della Funzione pubblica Cgil Cisl e Uil avevano puntato il dito contro l’amministrazione della Fondazione e contro la politica che non si erano schierati al loro fianco nel portare avanti una battaglia che riguarda ben 240 lavoratori.

Stamane davanti i cancelli sono arrivati il presidente del Consiglio comunale di Vasto, Giuseppe Forte, e il capogruppo di rifondazione comunista nell’assise civica, Paola Cianci, peraltro l’unica rappresentante politica presente anche il 19 febbraio scorso, quando la protesta si è spostata “in piazza”.

Questo il commento a margine dei due componenti il Consiglio comunale “Abbiamo partecipato con spirito di solidarietà, raccogliendo l’invito ad una maggiore sensibilizzazione della politica sulla grave situazione del mancato pagamento degli stipendi ai lavoratori.

E’ stata l’occasione per ribadire la vicinanza delle Istituzioni locali e rinnovare il loro impegno a mantenere alto il livello di attenzione su una vicenda che si trascina ormai da troppo tempo”.

“Auspichiamo – hanno aggiunto Forte e la Cianci – che l’incontro, previsto per lunedì prossimo 2 marzo a Pescara, tra le Organizzazioni Sindacali e la Regione Abruzzo, sancisca un accordo definitivo che ponga fine ai contenziosi ancora in essere con le ASL abruzzesi e molisane, con l’effetto di sbloccare le somme spettanti all’Istituto San Francesco e, conseguentemente, procedere al pagamento delle mensilità non ancora corrisposte ai lavoratori”.

Intanto, per ora resta ferma l’intenzione di sindacati e lavoratori di portare la protesta anche dinanzi la sede della Azienda sanitaria regionale molisana a Campobasso il 4 marzo prossimo.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.