Banner Top
Banner Top
Banner Top

Il pasticcio sulle cinque promozioni

comune di vasto600x200
L’ufficialità non c’è. Ci sarà, con ogni probabilità, lunedì, subito dopo una riunione dei dirigenti che si terrà a Palazzo di Città. Certo è che potrebbero essere annullati al Comune di Vasto gli avvisi indetti per le posizioni organizzative, figure apicali che vengono subito dopo quelle dirigenziali. Mentre il Sindaco Lapenna e la sua Giunta le ritengono strategiche per il miglioramento della macchina amministrativa di Palazzo di Città, nei corridoi il malcontento serpeggia sia tra i dipendenti (sono diversi a lamentarsi per la mancata possibilità di poter partecipare alla selezione per i cinque posti) sia tra gli stessi consiglieri comunali di maggioranza che, da diversi tempo a questa parte, continuano a non condividere scelte e programmi della Giunta. Non è un caso se, in una recente riunione di Giunta, il Sindaco Lapenna si sia trovato in minoranza quando si doveva approvare un aumento di stipendio all’attuale portavoce del Comune: qualche assessore pare si sia infastidito non poco: “Paghiamo già un addetto stampa, prendiamo da un anno anche un portavoce e ora che facciamo? Gli aumentiamo anche lo stipendio? La delibera non è passata….”
Ma  torniamo alla selezione: a fare uscire il pasticcio ci ha pensato la Cisl che, con una lettera a firma del segretario regionale Gabriele Martelli “chiede l’annullamento delle determine dirigenziali che non hanno rispettato il regolamento per l’istituzione e il conferimento degli incarichi”. Il Sindacalista ha fatto riferimento alla delibera di Giunta del 18 dicembre scorso. La delibera evidenzia che la partecipazione deve essere consentita a tutto il personale di un determinato settore inquadrato in categoria D e non circoscritto solo a quello di un servizio. “Questa situazione – fanno sapere dalla Cisl – crea una disparità di trattamento tra i vari dipendenti. A Palazzo di Città prenderanno una decisione lunedì. Se ne occuperà direttamente il segretario generale Rosa Piazza.
A titolo di cronaca ricordiamo che sono cinque gli incarichi da conferire: tre posizioni organizzative (urbanistica, servizi e tributi) e due alte professionalità (gare-appalti e politiche comunitarie).
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.