Banner Top
Banner Top
Banner Top

Costa dei Trabocchi, Di Giuseppantonio punta all’Expo 2015

expo milano-di giuseppantonioA margine dei lavori della XXXI Assemblea Nazionale dell’ANCI (Associazione Nazionale dei Comuni Italiani) il Sindaco di Fossacesia Enrico Di Giuseppantonio e l’Assessore al Turismo Paolo Sisti hanno incontrato il Sindaco di Milano Giuliano Pisapia per rappresentare l’intenzione di promuovere le peculiarità e le tipicità della Costa dei trabocchi nell’ambito delle opportunità offerte dal progetto “ANCI per EXPO 2015”.
“EXPO 2015 può riuscire solo se diventa un evento del Sistema Italia nel suo complesso” ha dichiarato il sindaco Enrico Di Giuseppantonio. “In particolare EXPO può riuscire se i Comuni ne saranno i protagonisti sia durante il periodo che precede l’Esposizione Universale sia nel periodo del suo svolgimento attraverso un intreccio virtuoso che promuove i valori di EXPO insieme alle eccellenze italiane presenti su tutto il territorio del Paese. EXPO 2015 è la vetrina internazionale dove promuovere la Via Verde della Costa dei Trabocchi”.
“La nostra intenzione
– ha spiegato invece l’assessore al Turismo Paolo Sisti – è di promuovere ad EXPO 2015 la città di Fossacesia e l’intera Costa dei Trabocchi, un’opportunità che il nostro territorio deve cogliere. Presenteremo un progetto dettagliato di promozione turistica.”
Durante l’Assemblea Congressuale il Sindaco di Fossacesia Enrico Di Giuseppantonio è stato eletto componente del Consiglio Nazionale dell’ANCI.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.