Banner Top
Banner Top
Banner Top

Picchia la ex e aggredisce i Carabinieri, arrestato 49enne

violenzaSorpreso dai Carabinieri mentre picchia la moglie, con la quale è in corso una separazione coniugale, aggredisce anche gli uomini dell’Arma e finisce in manette con le accuse di maltrattamenti in famiglia, violenza, resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale.
L’episodio è avvenuto, questa notte, in un’abitazione di un piccolo centro del frentano dove la donna, anche lei marocchina, si è trasferita da qualche tempo. L’uomo non è nuovo a questo tipo di episodi. Pochi giorni fa era stato già denunciato in stato di libertà, per maltrattamenti in famiglia, dagli stessi uomini dell’Arma. Con il pretesto di incontrare i suoi figli aveva, in più occasioni, raggiunto l’abitazione della donna per aggredirla e picchiarla. Una situazione monitorata attentamente dai Carabinieri che, questa notte, a seguito dell’ennesima richiesta d’intervento da parte della malcapitata, sono subito accorsi. Il 49enne però, per nulla intimorito dall’arrivo dei militari dell’Arma, non ha esitato a prendersela anche con loro, aggredendoli mentre cercavano di allontanarlo dalla vittima, già visibilmente scossa per l’aggressione ricevuta. L’ex moglie medicata in ospedale, ha avuto 7 giorni di prognosi per ecchimosi ed escoriazioni su gambe, braccia e collo mentre i due Carabinieri rispettivamente 3 e 5 giorni di prognosi per graffi ed escoriazioni sulle braccia. Tratto in arresto, su disposizione dell’A.G., è stato associato alla casa circondariale di Lanciano.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.