Banner Top
Banner Top

Dal primo luglio potenziato il servizio di medicina turistica

medicina turistica_1È stato Francesco Zavattaro, manager della Asl Lanciano Vasto Chieti, ad apporre la firma in calce a provvedimento che autorizza il potenziamento dell’assistenza medica generica ai turisti. Saranno solo quattro le località in cui esso entrerà in vigore, ovvero, Vasto, San Salvo, Torino di Sangro e Fossacesia, escludendone altre importanti ai fini turistici come San Vito, Ortona e Francavilla al maree  le zone collinari e di montagna. Una decisione che ha mandato su tutte le furie alcuni primi cittadini che annunciano proteste dinanzi al nuovo assessore regionale alla Sanità, il teatino Silvio Paolucci.

In effetti, la circolare stabilisce che coloro che dovranno fare ricorso occasionalmente ai servizi di medicina generica fuori dai comuni di residenza, turisti in primis, dovranno sborsare 15 euro per le visite ambulatoriali e 25 euro per quelle domiciliari.

Grazie al provvedimento potrebbe riaprire anche il servizio di medicina turistica di Vasto Marina.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.