Banner Top
Banner Top

D’Alfonso ha assegnato le deleghe. Lunedì il primo Consiglio regionale della sua era.

Regione Abruzzo_test_2La giornata di ieri ha sancito sì l’uscita della Nazionale dai Mondiali del Brasile, ma ha anche partorito la nuova Giunta D’Alfonso con l’attribuzione delle deleghe nel corso della prima riunione degli assessori tenuta in concomitanza con il match degli azzurri a Natal.

Luciano D’Alfonso  ha trattenuto per sé alcune deleghe importantissime come Infrastrutture e Trasporti e il Turismo, deleghe nevralgiche in questo delicato momento congiunturale e alle quali ha affiancato anche quelle a Piano regolatore del sottosuolo; Cultura; Energia; Supporto di competenza per il coordinamento delle Università e della Ricerca; Coordinamento realizzativo della Programmazione Comunitaria e delle Risorse Strategiche dello Stato centrale; Polizia Locale.

Per il  vicepresidente della Giunta regionale, Giovanni Lolli, ecco la tanto prevista delega alle Politiche della ricostruzione che avrà come focus la città de L’Aquila, ma, soprattutto, quella alle Attività Produttive; Crisi Industriali; Valorizzazione Beni Culturali; Appennino Italico; Rapporti con le Commissioni Consiliari; Impulso e Monitoraggio per le Riforme Istituzionali.

In capo a Bartolomeo Donato Di Matteo le deleghe a Lavori Pubblici riferiti ai territori comunali; Urbanistica; Parchi, Riserve e Montagna; Abruzzesi, Emigranti e Tradizioni Locali; Progetti Speciali Territoriali; Impiantistica Sportiva.

Al transfugo Mario Mazzocca  sono toccati gli Enti Locali; Assistenza Tecnica ai piccoli Comuni; Associazionismo Territoriale; Protezione Civile; Servizio Idrico Integrato; Ambiente ed Ecologia; Cave e Torbiere; Termalismo.

Per il segretario  regionale del PD, Silvio Paolucci, confezionato, e confermato, il super-assessorato a Programmazione Economica; Legge di Stabilità Finanziaria; Programmazione Sanitaria; Politiche del Benessere Sportivo e Alimentare; Rivoluzione della Pubblica Amministrazione; Digitalizzazione e Dematerializzazione del Sistema Amministrativo della Regione Abruzzo; Politiche per le Risorse Umane, Strumentali, Tecnologiche e Patrimoniali.

Al teramano Dino Pepe le funzioni: Agricoltura; Caccia e Pesca; Economia del Mare; Demanio Marittimo; Cicloturismo; Contratti di fiume.

Infine, all’unica donna della compagine, la psicologa pescarese Marinella Sclocco,le deleghe a: Politiche Sociali; Politiche Attive del Lavoro; Pari Opportunità; Politiche Giovanili; Diritto all’ Istruzione; Associazionismo-Terzo Settore e Sussidiarietà Orizzontale; Piano Regolatore dei Tempi e Tempo Liberato.

Lunedì, intanto, è previsto il primo Consiglio regionale della X legislatura convocato dal consigliere anziano Mario Olivieri che presiederà la seduta fino alla elezione del nuovo Ufficio di Presidenza per la guida del quale il più accreditato rimane Giuseppe Di Pangrazio, mentre sarà il teramano Sandro Mariani a ricoprire il ruolo di capogruppo del PD.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.