Banner Top
Banner Top

Bcc Vasto, una stagione da incorniciare

Bcc1Ieri sera è calato il sipario sulla stagione della Bcc Vasto. La squadra vastese ha sfiorato la finale play off, arrendendosi al Rieti al termine di una partita per cuori forti. Nessuno si era fatto grandi illusioni. Pochi credevano nell’ennesima impresa. Molti erano consapevoli del fatto che alla fine sarebbe passata la squadra migliore, quel Rieti che si giocherà la finale contro il fortissimo Latina, che era e resta favorito per la vittoria finale. Ieri sera, però, la Bcc Vasto l’impresa l’ha sfiorata davvero, facendo tutto il possibile pur di contrastare lo strapotere dei laziali. Ha lottato su ogni palla. In attacco, in difesa. Soprattutto nei momenti topici del match. Ha giocato pure una pallacanestro di livello, dall’inizio alla fine.Ma, proprio alla fine, non c’è stato niente da fare: troppo forte il quintetto guidato da Luciano Nunzi anche per una Bcc Vasto che quest’anno è andata oltre le più rosee previsioni e che ieri, per l’ennesima volta, ha dimostrato tutto il suo valore.

“Mi devo complimentare con il nostro allenatore e con tutti i ragazzi della rosa – ha sottolineato il presidene Giancarlo Spadaccini – per una stagione ricca di soddisfazioni”. A Rieti i biancorossi hanno sfoderato una grande prestazione, arrendendosi di soli 3 punti (75-72) nel corso di un arroventato finale, con Serroni, Sergio, Marinelli e Di Tizio fuori per cinque falli e Di Carmine in campo nonostante una caviglia malconcia. “Abbiamo fatto il massimo sia oggi che nel corso di tutta la stagione – ha ammesso a fine gara il coach vastese Sandro Di Salvatore – disputando un campionato importante e centrando degli obiettivi che nessuno, la scorsa estate, avrebbe mai potuto immaginare.” Ieri la squadra del presidente Giancarlo Spadaccini ha giocato alla pari, senza alcun timore reverenziale, comandando il punteggio per diversi minuti. Il Rieti però non si è fatto sorprendere come era accaduto nella gara  uno e, complici alcune decisioni arbitrali alquanto discutibili, è riuscito a vincere una partita di grande sofferenza. La Bcc Vasto esce a testa alta consapevole come non mai di aver fatto in pieno il proprio dovere. Adesso in casa vastese,dopo una breve riflessione sulla stagione appena archiviata,  la società è chiamata a programmare il futuro. Un lavoro non facile perché prima di pensare a come muoversi sul mercato (il direttore sportivo Fabio Salvatorelli in proposito ha le idee molto chiare, a cominciare dalla conferma dell’attuale coach) sarebbe opportuno rinforzare la società e strutturarla in modo tale che possa durare nel tempo, con obiettivi sempre più ambiziosi. Le premesse sembrano esserci tutte anche se non sarà semplice vincere. Per riuscirci ci vogliono risorse importante. Risorse da trovare. Ed è forse questa la partita più difficile. “In effetti dopo una stagione straordinaria come questa – ha tagliato corto il diesse bancorosso – è chiaro che si pensa a come migliorarci per il futuro. Non sarà facile, le risorse sono quelle che sono ma ci proveremo”.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.