Banner Top
Banner Top

La Bcc Vasto Basket sogna in attesa della sfida di ritorno con il Rieti

sandro di salvatore2Quella di ieri è stata una impresa: inaspettata, spettacolare, bella, emozionante. La Bcc Vasto l’ha portata a termine nel giorno più difficile, nella partita più complicata e contro un avversario fortissimo. Espugnando il parquet di Rieti il quintetto allenato da Sandro Di Salvatore va oltre, a conferma di una stagione straordinaria sotto tutti i punti di vista. Adesso, dopo aver vinto la gara di andata delle semifinali, i ragazzi del presidente Giancarlo Spadaccini sono chiamati a ripetersi giovedì sera, alle 20,30, al PalaBcc di Via Conti Ricci, in una gara per cuori forti. E diciamo subito che ci vorrà un PalaBcc stracolmo perché il calore dei tifosi biancorossi può davvero fare la differenza. In passato è già successo. Può succedere anche giovedì sera. La partita di ieri? Tanto difficile, quanto esaltante. Soprattutto nella fase iniziale, quando i biancorossi erano sotto di oltre 20 punti e nessuna poteva immaginare che sarebbero stati capaci di rimontare un così forte svantaggio. Soprattutto perché il Rieti, insieme al Latina, è la squadra più forte di tutto il raggruppamento.

“Stiamo andando oltre le previsioni – ha sottolineato a fine gara il coach vastese Sandro Di Salvatore, perché vincere qui a Rieti è riuscito a pochissime squadre. La nostra forza? Quella di restare compatti. Anche quando eravamo sotto di diversi punti. Poi, nel finale, siamo stati più bravi dei nostri avversari. La partita di giovedì? Faremo il possibile pur di ripeterci ma, come ho già avuto modo di dire all’indomani del nostro successo contro il Montegranaro, La Bcc Vasto il suo campionato l’ha già vinto.” Il coach vastese  sa benissimo che l’asticella delle aspettative si è alzata. Come sa benissimo che ripetersi giovedi sera sarà molto
complicato. In cuor suo, però, sa anche che, in caso di vittoria, può entrare nella storia della pallacanestro vastese. E farà di tutto pur di centrare l’obiettivo. Ieri, soprattutto nel convulso finale, a fare la differenza è stato un monumentale Sergio, top scorer con 18 punti, accompagnato da Serroni, 17 punti per lui. Nei momenti più caldi del match l’esperienza di Dipierro e la mano sapiente di Sandro Di Salvatore hanno fatto il resto. Adesso si tratta di recuperare le energie, cercando di preparare al meglio la sfida di giovedì. Ripetiamo, non sarà una gara facile perché il Rieti, nonostante lo scivolone di ieri, resta una squadra complessivamente più forte di quella vastese. Ma nello sport non vince sempre il più forte. La partita si giocherà alle 20,30.

Gaetano Quagliarella 

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.