Banner Top
Banner Top

Diga di Chiauci, lavori per oltre 9 milioni di euro

consorzio bonifica-diha chiauci - 2Conferenza stampa ieri mattina presso gli uffici del Consorzio di Bonifica Sud – Vasto, a Sant’Antonio Abate, per la presentazione di due progetti infrastrutturali riguardanti la diga di Chiauci. A darne conto, l’assessore regionale alle Politiche Agricole, Mauro Febbo, insieme al presidente del Consorzio, Fabrizio Marchetti e al direttore Nicolino Sciartilli.
Come spiegato in conferenza stampa, si tratta di due progetti: il primo – per 5 milioni di euro – si riferisce alla strada circumlacuale in sponda destra: “L’intervento si prefigge il triplice scopo di realizzare un collegamento viario di accesso alla diga dal versante destro dell’invaso, di eseguire interventi di consolidamento di alcuni tratti del contorno dell’invaso che si trovano in condizioni di stabilità precarie o nei quali sono in atto movimenti gravitativi di una certa importanza e di realizzare al contempo una strada panoramica lungo la sponda destra dell’invaso della diga”.
Per quanto riguarda il secondo progetto – per 4 milioni e 50mila euro – si tratta di lavori per la realizzazione di un’altra strada circumlacuale sul versante sinistro (che interesserà i comuni di Pescolanciano e Chiauci), per lo sviluppo turistico della zona.
“Come rappresentante del Consorzio – ha sottolineato il presidente Marchetti – non posso che essere soddisfatto del lavoro portato a termine grazie all’interessamento dell’assessore Febbo; per quanto riguarda i lavori sul versante sinistro, già 150 ditte hanno preso visione del progetto, essendo stato già pubblicato il bando di gara; a breve pubblicheremo anche quello relativo all’altra strada”.
Altrettanto soddisfatto il direttore Sciartilli, il quale ha annunciato l’inserimento di questi finanziamenti nel prossimo bilancio di previsione: “Con queste risorse chiuderemo l’esercizio finanziario 2014 con un avanzo economico che andrà finalmente a ridurre il disavanzo generale che purtroppo ancora affligge l’ente”.
I due progetti saranno finanziati con fondi Cipe e dal Piano Irriguo Nazionale, di uno è già stato pubblicato il bando di gara (visionato già da 150 ditte), del secondo verrà pubblicato prossimamente.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.