Banner Top
Banner Top
Banner Top

Nessuno stabilimento Coveri a Vasto. La smentita dell’azienda.

Enrico_CoveriNon usa mezzi termini la Enrico Coveri per smentire le voci di una presunta apertura di uno stabilimento della notissima griffe nella zona industriale di Vasto. Con una nota diramata in tarda serata “il brand Enrico Coveri dichiara di essere totalmente estraneo a tutte le notizie apparse in rete in questi giorni con il riferimento ad iniziative industriali a Vasto e in altre zone, anche con riferimento ai calzaturifici. Dichiara che non è in corso alcun progetto di aperture industriali né nel territorio di Vasto né altrove. Dichiara di non aver autorizzato alcuna pubblicità su tali progetti e nessuna conferenza stampa e si riserva ogni iniziativa risarcitoria”.

Non solo: da noi contattato l’Ufficio Stampa dell’importante società fiorentina ci ha dato ulteriori chiarimenti “siamo rimasti molto perplessi quando abbiamo letto la notizia ed abbiamo subito cercato di saperne di più. Abbiamo anche contattato il Centro congressi  il cui personale, però, non ha saputo dirci chi aveva prenotato la sala per la conferenza stampa limitandosi a un favore personale”.

“Ci siamo rivolti ai nostri legali per tutelare la nostra immagine – hanno aggiunto dall’Ufficio Stampa – e cercheremo di fare chiarezza su tutta la vicenda”.

La Coveri ha anche smentito di essere stata sponsor della manifestazione “I Gladiatori dell’Aragona”, tenuta al Palace Hotel il 17 aprile scorso per celebrare i 100 anni di storia del calcio vastese, “una vicenda che abbiamo scoperto solo oggi”, ci hanno chiarito. Inoltre, ha sottolineato che in questo momento non ha alcuna attività in Abruzzo né tanto meno negozi affiliati al brand.

Una delle ipotesi, dunque, è che si sia utilizzato il brand Coveri perché l’azienda ha in piedi contratti di produzione su licenza, e su questo meccanismo qualcuno ha provato a creare una speculazione che, evidentemente, non è andata, e non poteva essere altriment,i a buon fine.

Per questo si sta valutando anche se in regione ci sia qualche imprenditore che, nel recente passato, ha avanzato alla Enrico Coveri una richiesta di produzione su licenza.

Insomma, un’altra brutta vicenda che non rende certamente onore alla nostra regione.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.