Banner Top
Banner Top

DnB: Vasto Basket col brivido passa a Orvieto dopo aver a lungo dominato

Sofferenza finale evitabile nell’ultimo quarto ma missione compiuta per la Vasto Basket. Ritorno alla vittoria e quarta acuto di fila in trasferta per la Vasto Basket che nella trasferta più lunga della stagione espugna Orvieto con un 66-71 e blinda la 3° posizione ridendo anche della sconfitta di Pescara. Ottima la partenza biancorossa, la prima tripla di giornata porta la firma di Serroni, piazza altri due punti come quelli di Di Carmine e per la Vasto Basket è subito 0-7 ma le triple di Marcante e Palmerini tengono in scia gli umbri. Arriva anche la prima tripla di Dipierro, lui insieme a Serroni sono i fattori del primo periodo, le loro triple sono come sentenze, la guardia teramana piazza 10 punti in meno di sette minuti, poi è Di Carmine a far segnare il +9(13-22), Marcante imita Serroni e accorcia ma è ancora il lungo pescarese ad andare a canestro sul finire di quarto che si chiude sul 18-24 per i disalvatoriani. Nel secondo periodo la Vasto Basket non concede quasi nulla, a Marinelli risponde Ciriciofolo ma dopo i due liberi ancora di Marinelli parte la prima fuga vastese. Un parziale di 10 a 0 condito da altre due triple di Serroni e Dipierro, ecco arrivare i primi due punti di Di Tizio, si vola sul 20-36, Orvieto si regge sui canestri di Battistelli(molti dai liberi) ma Durini e Di Carmine continuano a tenere lontano i padroni di casa e così visto il largo vantaggio coach Di Salvatore fa esordire il lungo romano classe ’94 Emanuele Di Giacomo, in campo negli ultimi due minuti prima di rientrare negli spogliatoi con un rassicurante +16(26-42). Al rientro dal riposo lungo c’è Sergio che insacca, Marcante risponde e Orvieto inizia a tornare su arrivando fino al -8(40-48) grazie alle due triple di Agliani, la Vasto Basket risponde con i canestri di Marinelli e Sergio, Rovere sbaglia la tripla del -7, Serroni infila la sua quinta bomba di giornata e il terzo quarto si chiude sul 45-58 con i vastesi chiamati a gestire i 13 punti di vantaggio. Ci sarebbero da gestire gli ultimi dieci minuti ma Orvieto non è morta e in tre minuti riapre clamorosamente il match, un parziale di 10 a 0 orchestrato da Rovere, Mirone e Marcante riporta le squadre divise da appena 3 punti, partita riaperta con sette minuti tutti da vivere. Tanti falli, Orvieto perde Mirone e Marcante, loro vengono seguiti dal vastese Marinelli quando ci sono ancora di giocare gli ultimi duecento secondi con Dipierro che infila il canestro del nuovo +6(57-63). Marcante(top scorer con 27 punti) è l’uomo in più degli umbri, infila 7 punti che vengono arginati dai 4 di Sergio ma Orvieto dopo essersi portata anche sul -1(64-65) ci crede più che mai. A venti secondi dalla fine Dipierro e Di Tizio siglano i liberi del +5(64-69), Ciriciofolo riduca a 3 punti il distacco ma alla fine Di Carmine è glaciale, due liberi vincenti e la Vasto Basket tremando più del dovuto porta a casa due punti pesantissimi grazie al 66-71 finale. A rendere ancor più splendida la domenica è l’inaspettato kappaò dell’Amatori Pescara in casa contro l’Eurobasket Roma, ora sono 4 i punti di vantaggio al termine della regular season. La fase ad orologio inizierà il 23 o 24 aprile al PalaBcc quando arriverà proprio Pescara, vincere vorrebbe dire portare a 6 i punti di vantaggio dai pescaresi e blindare ufficialmente il 3° posto in ottica playoff. Ora la meritata lunga pausa, tra nove o dieci giorni la Vasto Basket tornerà sul parquet amico per continuare a vivere da protagonista il suo incredibile sogno.

TELEMATICA ORVIETO: 66

BCC VASTO BASKET: 71

(18-24 ; 26-42 ; 45-58)

ORVIETO: Palmerini 3, Rovere 7, Negrotti, Mirone 5, Marcante 27, Agliani 8, Ciriciofolo 9, Battistelli 7, Trinchitelli 0, Quercia ne. All. Brandoni Andrea

VASTO: Dipierro 14, Serroni 20, Di Carmine 10, Sergio 13, Marinelli 9, Di Tizio 3, Durini 2, Di Giacomo 0, Irbs ne, Salvatorelli ne.  All. Di Salvatore Sandro

ARBITRI: Giovanni Roca di Avellino e Fabio Pagano di Scafati(Sa)

NOTE: usciti per cinque falli Mirone(33’, 53-58), Agliani(34’, 55-59), Marinelli(36’, 56-61)

Progressione punteggio: 8-12(5’), 20-36(15’), 37-48(25’), 55-59(35’)

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.