Banner Top
Banner Top

Nuovo Piano regolatore portuale, stamane la presentazione

piano regolatore-porto-presentazione - 30Grande partecipazione stamane presso la Sala consiliare del Comune di Vasto per la presentazione del Piano regolatore portuale a seguito dell’approvazione definitiva da parte della Regione Abruzzo avvenuta lo scorso dicembre. A fare gli onori di casa alle numerose autorità militari e civili intervenute all’incontro, il sindaco di Vasto, Luciano Lapenna, insieme ad alcuni assessori e consiglieri, che hanno accolto i numeosi ospiti, tra cui il presidente della Regione Abruzzo, Gianni Chiodi, il presidente della Provincia di Chieti, Enrico Di Giuseppantonio, i consiglieri regionali Nicola Argirò, Antonio Menna, Antonio Prospero, Giuseppe Tagliente, l’assessore regionale Mauro Febbo, il sindaco di San Salvo Tiziana Magnaca, il comandante della Direzione Marittima Abruzzo-Molise, Luciano Pozzolano, il comandante del porto di Vasto, Giuliano D’Urso, per la dogana di Vasto Amico Ricci, per la dogana di Pescara Filippo D’Aloisio, per il Coasiv l’ingegner Bernabeo, per Confindustria Paolo Primavera, operatori portuali e dell’imprenditoria del territorio.
Dopo i saluti e ringraziamenti del sindaco Lapenna, è stato il comandante del porto di Vasto, il tenente di vascello Giuliano D’Urso, a presentare nel dettaglio il nuovo Piano regolatore, precisando i dati attuali su cui si sviluppano le operazioni portuali e i dati di traffico, che continuano a crescere, nonostante la perdurante crisi economica.
Da registrare anche l’intervento di Graziano Marcovecchio della Pilkington, il quale ha invitato la politica ha non perdere ulteriore tempo nella realizzazione di infrastrutture che consentano al mondo produttivo di crescere: “Spesso l’equivoco nasce dal fatto che si dice che tanto le industrie non le utilizzerebbero, ma chi ha studiato economia sa che quello delle infrastrutture è l’unico settore in cui si crea prima l’offerta e poi arriva la domanda”.
Le conclusioni sono state invece affidate al presidente della Regione, Gianni Chiodi, il quale ha ribadito l’importanza della sinergia tra le istituzioni: “Quando le cose si fanno insieme hanno più possibilità di essere coronate da successo, perché non ci sono sgambetti e strumentalizzazioni, nessuno pensa a dare le colpe agli altri, ma si collabora insieme. L’Italia nel settore infrastrutturale conta pesanti ritardi che dovranno essere colmati con uno sforzo di cultura complessivo del paese; sforzo al quale purtroppo non siamo stati abituati. Oggi celebriamo l’approvazione definitiva di un piano regolatore portuale; è una giornata importante perché l’altra data paragonabile a questa è il 6 dicembre del ’69, data del decreto ministeriale sul precedente piano”.

n.l.

  • piano regolatore-porto-presentazione - 12
  • piano regolatore-porto-presentazione - 16
  • piano regolatore-porto-presentazione - 19
  • piano regolatore-porto-presentazione - 26
  • piano regolatore-porto-presentazione - 30
  • piano regolatore-porto-presentazione - 36
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.