Banner Top
Banner Top

Se Bellafronte lasciasse il teatro diverrebbe un umido granaio

Teatro RossettiLa musica di Raffaele Bellafronte è come il pensiero di Artur Schopenhauer. Il simbolo, che li accomuna, è lo specchio: se vi si mira una testa d’asino, l’immagine riflessa non può mai essere il profilo di un angelo. Consegno questa metafora allo spirito critico degli “Histonienses”. Laboriosità, culto dell’accoglienza, prelibatezze eno-gastronomiche: tante le doti della città, prediletta dei sovrani aragonesi.

Agli occhi “imparziali” di un filosofo napoletano, che l’ha destinata a terra di elezione, i pregi eminenti, che le danno decoro e fama, sono un dono della natura e l’arte di un suo figlio: Punta Aderci e le composizioni del “vate di Euterpe”.

Chi scrive è assiduo spettatore del “Rossetti” da un lustro. Le note che ivi vibrano, gli sono più familiari di quelle del “San Carlo”. Una ragione indefettibile c’è: la persona e l’opera di Bellafronte. A lui si deve la conferma di una verità Hegeliana: che la musica è intuizione dell’Assoluto.

Tutto il resto? Ciarpame.

Lo scontrino della massaia, la ricerca con la lanterna rotta di Diogene di qualche falla ragioneristica?

Il segno triste di quale e quanta morta gora possa ottundere la mente umana, adusa non ad elevarsi all’altezza delle creazioni superiori, ma da agitarsi nelle acque limacciose dell’Acheronte.

“Se Bellafronte, preso da giusta ira funesta decidesse di lasciare il “ Rossetti” al suo destino, al “gioiellino” vastese sarebbe riservata la stessa sorte alla quale il potere sovietico avrebbe voluto consegnare i luoghi di culto: RIDURLI AD UMIDI GRANAI”: Periodo ipotetico della irrealtà.

Rocco Bonavolontà

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.