Banner Top
Banner Top

PRG portuale approvato e scalo merci salvato, la soddisfazione di Lapenna e C.

conferenza stampa-bilancio 2013 - 03-lapennaDue giorni fa la notizia dello scongiuramento della chiusura dello scalo merci della stazione Vasto-San Salvo, oggi la soddisfazione dell’Amministrazione comunale vastese espressa attraverso una nota nella quale è scritto “Pochi giorni fa l’approvazione del Piano Regolatore del Porto di Vasto e nella giornata di lunedì l’accordo siglato a Roma che evita la chiusura dello scalo merci della stazione ferroviaria di Vasto – San Salvo. L’Amministrazione comunale di Vasto ha lavorato con caparbietà e tenacia al raggiungimento di questi importanti traguardi (anche se sul caso stazione sappiamo bene come l’Amministrazione di San Salvo abbia più volte levato il dito contro la latitanza di quella vastese  e come il vertice romano sulla questione sia stato organizzato proprio sotto la spinta del sindaco Magnacca, ndr) che, apparentemente separati e distinti, costituiscono le tessere principali per la realizzazione di un piano di sviluppo economico territoriale in armonia con l’ambiente e la vocazione turistica del comprensorio”,

“Infatti, se da un lato, grazie al nuovo PRG del porto di Vasto – è scritto ancora – è resa possibile la costruzione di infrastrutture portuali, come la ferrovia, capaci di accogliere le merci sin dentro il porto, dall’altro, il funzionamento della stazione ferroviaria di Vasto – San Salvo come scalo merci consentirà di poter trasportare su rotaia le merci prodotte nell’area industriale di Vasto e San Salvo – oltre che dai distretti industriali regionali – verso il porto di Punta Penna.  Questa operazione limiterà il trasporto su gomma delle merci salvaguardando l’ambiente e la vocazione turistica dell’intero comprensorio.

Tuttavia, al fine di poter realizzare questo piano di sviluppo economico, che permetterà ad ogni settore imprenditoriale di crescere in armonia, è di primaria importanza che le aziende private nazionali e internazionali facciano la loro parte, pertanto, è auspicabile che compiano atti e azioni che vadano chiaramente in questa direzione, investendo capitali nell’ammodernamento e messa in sicurezza delle linee ferroviarie che collegano gli stabilimenti con la stazione ferroviaria di Vasto – San Salvo e la rete ferroviaria nazionale.

Il trasporto delle merci su rotaia si inserisce in una strategia di sviluppo economico sostenibile che avvantaggi tutti i settori produttivi del territorio senza penalizzarne alcuno”.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.