Banner Top
Banner Top

Il Gruppo Amatori Teatro San Paola porta in scena “Lu Magare”

Lu Magare - Teatro dialettaleAndrà in scena domani, alle 20,30, presso la sala della parrocchia San Paolo, la commedia “Lu Magare” , per la regia di Cecilia Celio, interpretata dagli artisti del Gruppo Amatori Teatro San Paolo.
Il sodalizio è nato nel 2002 e compie dodici anni di attività. L’amore per il teatro, la fiducia umile nelle proprie capacità, il desiderio di stare insieme in parrocchia come in famiglia, costituiscono i punti di forza di questo gruppo che si diverte e fa divertire portando in scena commedie brillanti in dialetto abruzzese.

La commedia
“Lu Magare” è l’appellativo che tutti danno a Don Carmine, un personaggio bizzarro che vorrebbe guadagnarsi la vita con le arti magiche. A lui si affidano persone semplici che chiedono soluzioni per ogni problema, ma non sono disposti a tirar fuori un soldo per le sue prestazioni. E allora pagano in natura e rispondono alle pretese di guadagno di don Camillo con l’offerta di tante uova…
Mentre si alternano sulla scena persone e situazioni di grande simpatia cattura l’attenzione il dialogo stravagante di Don Camillo con la sua gallina…

L’insegnamento
La trama della commedia offre al pubblico la possibilità di ridere con gusto e di fare una piccola e doverosa riflessione: evitare il ricorso ai maghi perché il destino della vita degli uomini non dipende dalla magia, ma dalla volontà di Dio. Coloro che praticano la magia e la propongono a tanti sventurati o illusi farebbero bene a trovarsi un lavoro onesto e dignitoso, lontano da ogni forma di inganno. L’insegnamento di Papa Francesco in proposito è inequivocabile: «Solo il nome di Gesù è la nostra salvezza. Solo lui ci può salvare. E nessun altro. Tanto meno i moderni “maghi” con le improbabili profezie dei tarocchi che ammaliano e illudono l’uomo moderno… A volte, “quando ci sono dei problemi gli uomini si affidano non a Gesù, ma ad altre realtà”, ricorrendo magari a sedicenti maghe “perché risolvano le situazioni”, oppure “vanno a consultare i tarocchi” per sapere e capire cosa fare. Ma non è ricorrendo a maghi o tarocchi che si trova la salvezza: essa è “nel nome di Gesù. E dobbiamo dare testimonianza di questo! Lui è l’unico salvatore”»

Personaggi e interpreti
Don Carmine – Lu Magare – Nicolino Smargiassi
Zia Grazietta – Carmela Camperchioli
Fabiola – nipote di zia Grazietta – Antonella Marinelli
Rocco – Renato Cerella
Rosina – moglie di Rocco – Lina Spoletini
Nicolino – figlio di Rocco e Rosina – Michele Cattafesta
Vitaluccio – figlio di Rocco e Rosina – Francesco Celenza
Sebastiano – Fabio Cristina
Filomena – moglie di Sebastiano – Lucia Verratti
Teresina – figlia di Sebastiano e Filomena – Maria Saraceni
Maria – figlia di Sebastiano e Filomena – Antonella Marinelli
Giuseppe – Mauro Cane
Adriano – nipote di Giuseppe – Maria Saraceni
Regia – Cecilia Celio

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts