Banner Top
Banner Top

Luigi De Fanis si è dimesso

Luigi De Fanis
Luigi De Fanis

L’assessore regionale Luigi De Fanis ha rassegnato questa mattina le dimissioni dall’incarico rimettendo nelle mani del presidente Gianni Chiodi il proprio mandato. L’ex, a questo punto, titolare della Cultura è agli arresti domiciliari da martedì mattina quando si è visto notificare dagli uomini del Corpo forestale dello Stato l’ordinanza restrittiva per concussione nell’ambito dell’inchiesta denominata “Il Vate” per presunte tangenti inerenti l’organizzazione del concorso internazionale di musiche da film “Mario Nascimbene Award”, e l’evento per i 150 anni della nascita di Gabriele D’annunzio nell’ambito del Salone del libro di Torino.

Le dimissioni erano state annunciate in via del tutto informale ad Enrico Mazzarelli, responsabile dell’ufficio legale della Giunta regionale, intorno alle 22.00 di ieri sera.

Stamane l’ufficializzazione della decisione attraverso un lettera inviata via fax e via mail all’ufficio di presidenza della Regione Abruzzo.

Attraverso la missiva e le parole del legale di De Fanis, avv. Domenico Frattura, è partita già la difesa dell’ex assessore. Secondo fonti AGI, nella lettera si legge “E’ con rammarico e profondo stupore che rassegno le mie dimissioni a seguito della misura cautelare, ma non posso permettere che una campagna denigratoria nei confronti della mia persona colpisca anche l’istituzione da me rappresentata”. “Una campagna portata avanti con violenza da alcuni mass media”, sottolinea De Fanis e da alcuni “soggetti in malafede e mossi da finalità immorali: non posso permettere che questo paralizzi l’attività dell’ufficio”.
concetti ripresi dall’avvocato Frattura che ha parlato di campagna mediatica, interpretazioni soggettive delle intercettazioni, libere interpretazioni.

Intanto il legale sta studiando attentamente le carte per arrivare a chiedere la revoca della misura detentiva o, almeno, un alleggerimento del regime di arresto domiciliare, in attesa dell’interrogatorio del Gip di Pescara lunedì in merito al quale De Fanis non ha ancora deciso se risponderà alle domande.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts