Banner Top
Banner Top
Banner Top

Iannone derubato degli orologi delle poles

Andrea Iannone, apr 2013Non è certamente una delle stagioni più fortunate quella che sta vivendo Andrea Iannone. Pronti via ed ecco la sindrome compartimentale all’avambraccio destro; poi l’infortunio alla gamba e i continui acciacchi senza contare una Ducati per la quale è difficile trovare il bandolo della matassa. E proprio quando “il peggio sembra essere passato”, parafrasando un noto successo  di Sergio Caputo, Iannone è tornato sereno dalla sua trasferta iberica in quel di Aragon e inconsapevole del regalo che qualche ignoto aveva in serbo per lui: mobili rotti, cassetti per aria e disordine erano segnali inequivocabili di un furto messo a segno nella sua dimora dalla quale è stata portata via la preziosa collezione di orologi Tissot con cui la Dorna omaggia chi agguanta la pole-position, e il vastese tra 125 e moto2 ne aveva messe a segno ben 8.

A far male è soprattutto il valore sentimentale che può legare un pilota ai propri trofei, tant’è che il vastese ha anche lanciato un appello per recuperare almeno i suoi orologi anche pagando una ricompensa.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts