Banner Top
Banner Top
Banner Top

Vasto Film Festival, si avvicina la finale

vasto-film-festival-21 agosto 2013 - 03

riceviamo e pubblichiamo

Vasto Film Festival al giro di boa tra conferme e sorprese. La rassegna entra nella sua seconda meta’ decisiva in vista della finalissima di venerdì e regala subito la gradita presenza di Sabrina Impacciatore. Nella splendida cornice dei Giardini d’Avalos la popolare attrice parlera’ del suo film in distribuzione nelle ultime settimane “Amiche da morire“ (dove è protagonista insieme a Cristiana Capotondi e Claudia Gerini) diretto da una regista esordiente, Giorgia Farina, segno evidente di come sia possibile raggiungere il grande pubblico. Una conferma in più dell’importanza del Festival che vuole dare spazio alle nuove realta’ del cinema italiano.
Concetto ribadito con soddisfazione da Andrea Zaccariello, regista di “Ci vediamo domani“ che insieme allo sceneggiatore Paolo Rossi ha raccontato retroscena, curiosita’ e dettagli della sua opera che vede Enrico Brignano nel ruolo di attore protagonista.
Il pubblico dei Giardini d’Avalos ha salutato con calore il Maestro Giuseppe Ferrara che ha portato a Vasto un’opera inedita, “L’Aeroporto Fantasma“, mentre il critico cinematografico Paolo Micalizzi, presidente della giuria del Festival e curatore della mostra dedicata a Michelangelo Antonioni – “Immagini a futura memoria di un grande Maestro del Cinema“ – si e’ soffermato sul valore della memoria da trasmettere alle giovani generazioni. Un omaggio toccante e sentito e che ripercorre con materiale inedito e appunti personali la vita e la carriera del grande regista.
Tra il pubblico anche presenze internazionali: dallo Yorkshire, Julie Murray, ricercatrice di storia del cinema, affascinata dalla realta’ del Festival, a conferma di come Vasto si stia imponendo anche a livello internazionale.
Critica molto positiva per “Voci nel buio“ del regista Rodolfo Bisatti che insieme all’attrice Laura Pellicciari ha spiegato l’importanza di raccontare una storia di disagio, la cecita’, in una citta’ – Trieste – multietnica, ricca di esperienze e testimone diretta del dramma della guerra nei vicini Balcani. Bis di applausi all’Arena delle Grazie per “Ci vediamo domani“ di Andrea Zaccariello dove il pubblico ha voluto interagire direttamente con il regista.

  • vasto-film-festival-21 agosto 2013 - 03
  • vasto-film-festival-21 agosto 2013 - 06
  • vasto-film-festival-21 agosto 2013 - 09
  • vasto-film-festival-21 agosto 2013 - 10
  • vasto-film-festival-21 agosto 2013 - 14
  • vasto-film-festival-21 agosto 2013 - 19
  • vasto-film-festival-21 agosto 2013 - 20
  • vasto-film-festival-21 agosto 2013 - 21
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts