Banner Top
Banner Top
Banner Top

In Val di Sangro il Campus automotive entro il 2017

Stabilimento SevelIl progetto del Campus automotive fa un ulteriore passo in avanti. La complessa struttura verrà realizzata entro il 2017 su un’area di ben 85 ettari ricompresi tra località Mulinello, località Piccarda e Piano dell’Olmo nel comune di Mozzagrogna, in prossimità dello svincolo autostradale Val di Sangro della A14. Essa comprenderà laboratori di ricerca e test nei seguenti rami: all’ingegneria della trasformazione; ai nuovi materiali e processi di alleggerimento dei veicoli; alle nuove tecnologie per il trattamento delle superfici e manufacturing a minimo impatto ambientale; al virtual & physical testing-marketability; ma anche centri di formazione e  direzione per lo sviluppo e l’aggiornamento delle competenze, una struttura di sostegno e supporto alle attività imprenditoriali, un circuito per i test di auto e moto.

“Una infrastruttura tutta rivolta all’innovazione e alla ricerca che renderà la comunità abruzzese più forte nelle sfide della globalizzazione” , ha dichiarato il presidente della Giunta regionale, Gianni Chiodi.

“Così difendiamo e rilanciamo i volumi produttivi di un settore che è un bene da difendere”, ha aggiunto l’assessore allo Sviluppo economico, Alfredo Castiglione.

L’opera infrastrutturale, finanziata in partnership Regione Abruzzo e Camera di Commercio di Chieti con 40 milioni di euro, di cui oltre 26 milioni riferibili a fondi Fas e 6 provenienti da fondi regionali rinvenienti dalle alienazioni, il cui accordo di programma quadro è stato siglato il 2 agosto a Roma, è stata presentata in una conferenza stampa a Pescara.

La fine dei lavori è prevista nel 2017, come ha spiegato il soggetto attuatore, la Camera di commercio di Chieti, rappresentata dal presidente, Silvio Di Lorenzo. “La sfida – ha precisato – è partita nel 2004. Ma ora tutti hanno capito l’importanza dell’automotive”.

Il progetto, dunque, prevede un’area test per effettuare prove dirette nelle seguenti destinazioni d’uso: area fonometrica, che prevede una corsia per test fonometrici secondo le specifiche dettate da norme europee; area freni: idonea alla verifica dei sistemi frenanti innovativi quali l’Abs e il Cbs, compreso le moto. L’area è stata progettata con quattro tratti rettilinei a diverso coefficiente di aderenza , idonei allo sviluppo e allo svolgimento di test omologativi di una vasta gamma di veicoli quali autocarri, auto, moto, macchine operatrici.

Il progetto infrastrutturale prevede anche la realizzazione di un circuito che sarà coperto con fondi esclusivi della Camera di commercio di Chieti. Le attività del circuito consisteranno principalmente nell’utilizzo per ricerche e prove; potranno anche effettuati collaudi, corsi di guida sicura o altri utilizzi che possono essere considerate attività economiche.

Restano comunque le incertezze in merito al costo definitivo del progetto (e infatti si snocciolano soltanto gli investimenti iniziali); sulla mancanza di un piano digestione finanziaria; sul fatto che possa divenire, di fronte a una crsi del settore automotive senza precedenti e che sta ridisegnando lintera piattaforma industriale della provincia teatina da Sambuceto a San Salvo, un mero carrozzone elettorale; sull’opportunità di investimenti di tale portata in un momento in cui resta incerto il futuro delle grandi aziende protese alla delocalizzazione (forse si dimentica troppo in fretta i tagli pesanti annunciati alla Honda e alla NSG-Pilkington; gli investimenti in Ucraina della Tyco; nell’est europeo della Honeywell e la mancanza di chiarezza su una eventuale futura joint-venture della FIAT per la SEVEL dopo la rottura, guarda caso proprio nel 2017, di quella con gruppo francese PSA).

Lu. Spa.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts