Banner Top
Banner Top
Banner Top

Amichevole tra Vastese Calcio 1902 e Virtus Lanciano

calcioDivise da ben quattro categorie, Vastese 1902 e Virtus Lanciano hanno dimostrato, per i loro campionati, di essere due belle realtà, al di là del risultato che, evidentemente, ha sorriso ai rossoneri del tecnico Marco Baroni con il 7-0 che ci sta tutto. E’ calcio d’agosto, certo, poi è un’amichevole (condizionata da un gran caldo), però la gara è servita per smussare qualche angolo. Per i ragazzi di Di Santo, alla ricerca di un altro centrocampista di carattere, si è trattato del primo test di pre-campionato, a differenza degli ospiti scesi in campo con alcune novità rispetto alla gara con l’Avellino, ma già plasmati per l’inizio di stagione. A Baroni, intanto, è servito anche per provare il penultimo degli arrivati, l’attaccante Diego Falcinelli (tornato in prestito per un altro anno a Lanciano), autore dei primi tre gol; l’ultimo ingaggiato in casa Virtus, il difensore centrale Magnus Troest (mercoledì ha firmato un contratto di un anno), è rimasto ad allenarsi a Lanciano. Con l’arrivo del danese, sembra sistemato il pacchetto arretrato: <<C’è sicuramente da lavorare e valutare bene -ha detto Baroni- prima di prendere tutte le decisioni. Il mercato è abbastanza lungo, quindi non è da escludere, pur avendo a disposizione un gruppo che lavora bene e dà il massimo, che ci possano essere dei nuovi innesti; di sicuro qualcuno sarà ceduto>>. In campo non c’erano Edoardo Scrosta e Leonardo Gatto, convocati per l’amichevole che la Nazionale B Italia ha disputato mercoledì a Coverciano, contro la rappresentativa dei giocatori senza contratto. Il pensiero di Baroni è rivolto a domenica, alla partita di Coppa Italia contro il Benevento, reduce dal 4-0 inflitto al Pontedera. <<La gara con i vastesi -ammette il tecnico rossonero- mi è servita per dare spazio a chi è stato impiegato meno le altre volte e a farmi un’idea proprio in vista del match di domenica (al Biondi, ore 20.30) che, inutile girarci intorno, vogliamo vincere. Ho distribuito i minuti favorendo chi ne aveva meno nelle gambe>>. Vastese e Lanciano, in passato, hanno sempre regalato emozioni. L’ultima volta si sono affrontati in Coppa Italia quattro anni fa, era pure agosto: a vincere in trasferta furono i biancorossi con Bonfiglio, imbeccato da Soria. A fine gara, soddisfatto mister Di Santo: <<Anche se con qualche sbavatura, la squadra ha risposto bene, d’altronde è impossibile fare confronti con il Lanciano di Serie B. Noi disputeremo l’Eccellenza. A centrocampo serve un’altra pedina che vada a sostituire Francisco Carim. Siamo sulla buona strada, anche per quanto concerne i giovani, da Balzano a tutti gli altri, tutti bravi>>. Tra le due tifoserie non sono mancati momenti di tensione. Carim è tornato in Argentina per motivi di famiglia.

Michele Del Piano

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts