Banner Top
Banner Top
Banner Top

A rischio il traffico pesante sulle provinciali di Isernia

intitolazione-aula magna-palizzi-maurizio natale-di giuseppantonio“Il presidente della Provincia di Isernia chiuderà dal primo agosto al traffico pesante alcune strade provinciali, mettendo in seria difficoltà il traffico merce dell’area e pesando notevolmente sul sistema industriale della Val di Sangro”. Lo ha affermato il vicepresidente dell’Unione Province Italiane e presidente della Provincia di Chieti, Enrico Di Giuseppantonio, per sottolineare come gli enti provinciali non abbiano più i soldi per garantire i servizi essenziali. “Abbiamo delle infrastrutture assolutamente obsolete” ha evidenziato. “Io capisco il presidente della Provincia di Isernia, il quale ha detto di non avere risorse per rattoppare le buche, con il traffico pesante che logora continuamente la stabilità della sede stradale”. Nell’evidenziare i problemi che il provvedimento potrebbe creare alla Val di Sangro, Di Giuseppantonio ha parlato dell’area industriale “che più funziona e che più sta dando delle garanzie per il futuro. Marchionne d’altronde – ha concluso – ha annunciato nei giorni scorsi un investimento da 700 milioni di euro per consolidare e rilanciare la Sevel”.

(ANSA)

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts