Banner Top
Banner Top

“Più territorio e meno ospedale”, il nuovo orientamento nelle attività assistenziali

logo-asl-2-lanciano-vasto-chieti

“Più territorio e meno ospedale” è lo slogan che sintetizza quanto contenuto nella delibera di aggiornamento dell’atto aziendale adottata dalla Asl Lanciano Vasto Chieti. Il documento, comunicano dalla stessa Asl, è scaturito dalla necessità di adeguare “la dotazione di unità operative ai parametri standard individuati nel 2012 dal Comitato per i Livelli essenziali di assistenza” e traccia un orientamento nuovo nelle attività assistenziali, poiché “sposta fuori dalle corsie alcune attività tradizionalmente ospedaliere”. Una delibera che, almeno nelle intenzioni, privilegia l’area territoriale rispetto alle centralità ospedaliere.
“Questa nuova caratterizzazione data ad alcune strutture – sottolinea il direttore generale della Asl, Francesco Zavattaro – rappresenta un’occasione importante per sviluppare una formula assistenziale diversa e sicuramente gradita agli utenti, perché accorcia le distanze con i servizi e li pone a portata di mano, nel luogo più prossimo al domicilio del paziente. È un’opportunità per la nostra Azienda di investire su linee di produzione le cui potenzialità sono ancora inespresse, e che invece possono contribuire in modo significativo a migliorare l’offerta”.
L’area ospedaliera, comunque, non verrà strascurata: “È il caso, per esempio, – spiegano dalla Asl – del nuovo approccio al politrauma che sarà sviluppato all’ospedale di Chieti, grazie anche al coinvolgimento degli specialisti in chirurgia maxillo-facciale e neurochirurgia del ‘Renzetti’ di Lanciano”.
Dell’ospedale di Vasto neppure si parla.
Sul fronte dell’attribuzione degli incarichi professionali, poi, “è stato seguito il criterio della massima valorizzazione delle specialità, che ha prodotto una griglia di cinque fasce: incarichi a valenza di direttore di struttura complessa (fascia A), responsabile di struttura semplice dipartimentale, responsabile di struttura semplice, incarichi di tipo professionale ad alta e media specializzazione, incarichi qualificati e di base”.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts