Banner Top
Banner Top

Arta: 88% delle acque abruzzesi balneabili

parco-costa-teatina-1Si prospetta una estate abbastanza positiva dal punto di vista della balneazione delle acque. A dirlo sono i risultati delle analisi eseguite dai tecnici dell’Agenzia regionale per la tutela ambientale che hanno prelevato campioni in 123 punti degli oltre 126 chilometri di costa abruzzese determinando che ben l’88% di essi risulta igienicamente sicuro per fare il bagno. In particolare 84 punti sono classificati di qualità eccellente, 10 di qualità buona e altrettanti di qualità sufficiente.

I restanti punti non risultano attualmente balneabili – dicono dall’ARTA – ma la situazione potrebbe ancora migliorare”.

Le criticità maggiori riguardano le aree nei pressi delle foci dei fiumi.

A Vasto c’è timore per le aree di Mottagrossa, dove anche la passata stagione sono scattati divieti di balneazione, e per lo sbocco dei torrenti Lebba e Buonanotte. Si spera invece che i lavori eseguiti sul litorale centro-settentrionale del golfo d’oro possano scongiurare il ripetersi di quelle situazioni critiche che si sono verificate soprattutto all’altezza di Fosso Marino.

Intanto per la nostra città sarebbe pronta una nuova Bandiera Blu, o almeno così sperano gli operatori balneari, che sarebbe la 11.ma consecutiva, un riconoscimento che dovrebbe finire anche alla vicina San Salvo per la quale sarebbe la 15.ma di seguito.

Lu. Spa.

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts