Banner Top
Banner Top

Gemellaggio con i colleghi di Ravenna per il Lions Club di San Salvo

San Vitale san salvoGiornata importante quella di sabato prossimo, 11 maggio, per il Lions Club di San Salvo perché, a Ravenna, sarà suggellato il patto di gemellaggio, in nome di San Vitale Martire, con i colleghi del Lions Club ‘Dante Alighieri’. “E’ assolutamente vero che i Santi fanno  miracoli – dice Michele Molino, addetto stampa del sodalizio sansalvese presieduto da Antonio Cocozzella -. Proprio grazie a San Vitale, patrono di San Salvo, infatti, si svolgerà la cerimonia di gemellaggio tra i due club. A Ravenna si trova la basilica dedicata a San Vitale, capolavoro dell’arte paleocristiana e bizantina. Il martire San Vitale ha incontrato la morte a Ravenna; arrestato dal giudice Paolino per fargli rinnegare il cristianesimo, fu torturato e gettato in una fossa profonda e ricoperta di sassi e terra. Il gemellaggio, insomma, assume un’importanza straordinaria, soprattutto per la grande devozione che i soci dei due club nutrono da qualche tempo per il Santo Martire. Il legame servirà a sviluppare le relazioni culturali tra i soci dei due lions”. La delegazione sansalvese, grazie a guide esperte, approfitterà per visitare la Basilica di San Vitale, la Basilica di Sant’Apollinare, il Nuovo Battistero Neoniano e il Mausoleo di Galla Placidia. Il gruppo ravennate, invece, sarà a San Salvo in autunno.

Michele Del Piano

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts