Banner Top
Banner Top

“The Vampire Brides” in mostra al Beat Cafè

Vampire Brides_Flyer“Il crepuscolo è ormai alle porte e tre bellissime vampire in abito da sposa si materializzano nel cimitero gotico di Paddington a Londra. Dracula suona il violino mentre una delle sue spose si esibisce in una ‘Danse Macabre’ tra le tombe.”
La trama di un film horror? No. Un servizio fotografico di moda realizzato dalla regista e fotografa vastese Lara Celenza in collaborazione con la nota stilista londinese Johanna Hehir. “Volevo dimostrare che è possibile valorizzare una collezione di abiti da sposa in modo folle e visionario – racconta Lara – e così ho creato ‘The Vampire Brides’. Mi sono ispirata al romanzo di Bram Stoker ma sopratutto all’interpretazione cinematografica di Francis Ford Coppola, che trasformò il bianco e nero di Stoker in una scala di grigi avvicinando Dracula ‘il mostro’ allʼesperienza prettamente umana dellʼamore e della perdita. Abbiamo dedicato la massima attenzione allo styling curando ogni dettaglio nei minimi particolari. La flower designer, Lorraine Issott, ha realizzato per lʼoccasione uno splendido bouquet di rose blu arricchito da un cameo in stile gotico. Le ho chiesto di lasciare intatte le spine. Le rose blu non esistono in natura e conseguentemente simboleggiano il mistero, l’enigma, l’inesplicabile.”
Una selezione di scatti tratti da “The Vampire Brides” è in mostra al Beat Cafè a San Salvo Marina dal 5 al 31 maggio nellʼambito di ‘Collezione Privata’, un percorso artistico realizzato in collaborazione con l’associazione culturale Sideshow. Lʼinaugurazione ci sarà oggi, ora aperitivo.
“Ringrazio Johanna Hehir per i suoi splendidi abiti, che adoro perché così vicini alla mia sensibilità estetica, Cassandra Aslanidis per il trucco e le acconciature, le mie bellissime modelle (Ausrine Grikauskaite, Iva Litova, e Aisling Mallon, protagonista del mio cortometraggio sperimentale “Mirages” in prossima proiezione al Who Art You? Artistic Contest a Milano il 24 maggio), lʼattore italiano Daniel Guizzi che interpreta Dracula e il mio partner e collaboratore James Winslett. Un doveroso grazie anche al Beat Cafè e ad Alessio Marianacci per questa bella iniziativa, e al fotografo Costanzo DʼAngelo per il supporto in fase di allestimento.”

Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli
Griglia in fondo agli articoli

Related posts